L’italiana in Algeri

Opera e balletto 2018-2019

L’italiana in Algeri | Gioachino Rossini

Stendhal la definì «una follia organizzata e completa», esaltando la perfezione dell’opera buffa che diede fama a un Rossini poco più che ventenne. Quasi certamente tratta da una storia vera, l’Italiana in Algeri è un concentrato di vitalità, un gioioso ingranaggio musicale.

Alessandro De Marchi direttore d'orchestra
Vittorio Borrelli regia
Claudia Boasso scene
Santuzza Calì costumi
Andrea Anfossi luci
Vladi Spigarolo ripresa luci
Andrea Secchi maestro del coro
Giannandrea Agnoletto maestro al fortepiano
assistenti alla coreografia
Orchestra e Coro Teatro Regio Torino
Allestimento Teatro Regio Torino

Dramma giocoso in due atti

Musica di Gioachino Rossini
Libretto di Angelo Anelli
Prima rappresentazione assoluta:
Venezia, Teatro di San Benedetto,
Atto I
75'
Intervallo
30'
Atto II
70'

Presenting Partner

Personaggi e interpreti

Martina Belli (foto Marco Barbaro)
Isabella Mezzosoprano

Martina Belli

Xabier Anduaga
Lindoro Tenore

Xabier Anduaga

Carlo Lepore
Mustafà Basso

Carlo Lepore

Paolo Bordogna
Taddeo Basso

Paolo Bordogna

Sara Blanch (foto Joan Manuel Baliellas)
Elvira Soprano

Sara Blanch

Benjamin Cho
Haly Baritono

Benjamin Cho

Rosa Bove (photoegrafica-oraziocantio)
Zulma Mezzosoprano

Rosa Bove

Calendario rappresentazioni

Opera e balletto
L’italiana in Algeri | Gioachino Rossini
Xabier AnduagaCarlo LeporePaolo BordognaMartina Belli
TurnoM
2019-05-22 20:00:00 Europe/Rome L’italiana in Algeri | Gioachino Rossini di | Gioachino Rossini Teatro Regio di Torino Teatro Regio di Torino

Opera e balletto
L’italiana in Algeri | Gioachino Rossini
Xabier AnduagaCarlo LeporePaolo BordognaMartina Belli
2019-05-24 20:00:00 Europe/Rome L’italiana in Algeri | Gioachino Rossini di | Gioachino Rossini Teatro Regio di Torino Teatro Regio di Torino

Opera e balletto
L’italiana in Algeri | Gioachino Rossini
Xabier AnduagaCarlo LeporePaolo BordognaMartina Belli
TurnoS
2019-05-26 15:00:00 Europe/Rome L’italiana in Algeri | Gioachino Rossini di | Gioachino Rossini Teatro Regio di Torino Teatro Regio di Torino

Opera e balletto
L’italiana in Algeri | Gioachino Rossini
Xabier AnduagaCarlo LeporePaolo BordognaMartina Belli
TurnoQ
2019-05-28 15:00:00 Europe/Rome L’italiana in Algeri | Gioachino Rossini di | Gioachino Rossini Teatro Regio di Torino Teatro Regio di Torino

Video

Argomento

atto

Mustafà, bey di Algeri, vuole liberarsi della moglie Elvira e decide di darla in sposa a Lindoro, il suo schiavo italiano. Lindoro, che continua a pensare alla sua fidanzata Isabella, cerca invano di opporsi al volere del bey. Sulla costa è naufragato un vascello e Haly, il capitano dei corsari, scopre che gli scampati sono italiani: finalmente potrà soddisfare il volere del bey che sognava una “preda” italiana.

Vengono infatti imprigionati Isabella, la fidanzata di Lindoro partita proprio alla ricerca dell’amato e Taddeo, suo spasimante e compagno di viaggio: i due fanno credere ad Haly di essere zio e nipote. Mustafà vorrebbe far partire per l’Italia Lindoro ed Elvira, ma proprio mentre i due vanno a congedarsi dal bey, Isabella vede Lindoro. La scaltra italiana convince il bey che è usanza barbara ripudiare la moglie e si fa concedere Lindoro come schiavo.

atto

Lindoro spiega alla gelosa Isabella che non aveva nessuna intenzione di tradirla con Elvira, ma che non poteva disubbidire a Mustafà. Il bey, per ingraziarsi Isabella, decide di insignire suo zio Taddeo del ruolo di kaimakan, una sorta di luogotenente, e così avviene una buffa cerimonia di investitura dello sconsolato Taddeo. Elvira comunica a Isabella che sta per arrivare il bey a prendere il caffè; l’italiana le spiega che gli uomini vanno “educati” e che non bisogna subire passivamente i loro voleri. Il bey istruisce il novello kaimakan: quando starnutirà, Taddeo dovrà lasciare la stanza per permettergli di restare solo con Isabella, ma ai ripetuti starnuti Taddeo finge di non capire e non si allontana.

Mustafà si sente preso in giro ma Lindoro e Taddeo lo tranquillizzano: Isabella lo ama e ha deciso di nominarlo “Pappataci”, titolo che in Italia viene concesso agli amanti irresistibili. Devono solo mangiare, bere e divertirsi e non preoccuparsi di quello che succede intorno a loro. Per metterlo alla prova, Isabella e Lindoro fingono di amarsi e il Pappataci Mustafà non reagisce, continuando a mangiare; non reagisce nemmeno quando Isabella, Lindoro e gli schiavi italiani si imbarcano su un vascello e si allontanano. Troppo tardi scopre di essere stato vittima della burla ordita dall’astuta italiana, chiede perdono alla moglie Elvira e promette: «Non più italiane».

Libretto di sala

144 pagine
26 illustrazioni
27 tavole in b/n

12.00€
Disponibile

Le dirò con due parole...
a cura di Andrea Malvano

L’Italiana e le cose turche
di Carlo Majer

Un ritratto
di Alberto Bosco

Rossini tra Mozart, turcherie e trasparenze orchestrali.
Intervista ad Alessandro De Marchi

a cura di Stefano Valanzuolo

Nella spa di Mustafà.
L’Italiana “made in Regio” di Vittorio Borrelli

a cura di Susanna Franchi

Argomento - Argument - Synopsis - Handlung

Struttura dell’ opera e organico strumentale
a cura di Enrico M. Ferrando

Le prime rappresentazioni

Libretto

Le dirò con due parole...
a cura di Andrea Malvano

L’Italiana e le cose turche
di Carlo Majer

Un ritratto
di Alberto Bosco

Rossini tra Mozart, turcherie e trasparenze orchestrali.
Intervista ad Alessandro De Marchi

a cura di Stefano Valanzuolo

Nella spa di Mustafà.
L’Italiana “made in Regio” di Vittorio Borrelli

a cura di Susanna Franchi

Argomento - Argument - Synopsis - Handlung

Struttura dell’ opera e organico strumentale
a cura di Enrico M. Ferrando

Le prime rappresentazioni

Libretto

Approfondimenti

Una foto di scena dell'Italiana in Algeri (foto Ramella & Giannese)
L’Italiana in Algeri del Teatro Regio. Una gioiosa macchina da risate

Potrebbe interessarti anche...