Varie

Il Teatro Regio a Porte Aperte

musica, laboratori, percorsi guidati

Siete tutti invitati! 

Sabato 15 dicembre dalle ore 10 alle ore 17

Ingresso libero

Sabato 15 dicembre dalle ore 10 alle ore 17 il Regio apre le porte a tutti.

Siete quindi invitati a visitare il teatro, alle prove della Filarmonica Teatro Regio Torino, a curiosare nei laboratori-gioco per bambini a seguire concerti di artisti del Coro del Teatro Regio, a visitare la sartoria e la sala ballo.

Un’occasione da non perdere per trascorrere una giornata in Teatro insieme ai lavoratori e agli artisti che al Regio vivono ogni giorno.

I lavoratori del Teatro Regio, secondo una modalità che ha già avuto molto successo in passato, dedicano una giornata al pubblico, aprendo gratuitamente le porte del Teatro e invitando tutta la cittadinanza a conoscere più da vicino come si lavora in un grande teatro d’opera.

Le visite guidate, in programma ogni 15 minuti per gruppi di 25 persone, avranno inizio nel grande Foyer d’ingresso e condurranno attraverso i luoghi del Teatro: dal Foyer del Toro alla sala lirico, dal palcoscenico alla Sartoria, dalla Sala ballo alla Sala regia. La durata della visita è di 40 minuti circa. Le visite saranno gestite dalle guide del Regio e anche dai lavoratori, che volontariamente accompagneranno i visitatori alla scoperta del “loro” Teatro.

Il pubblico inoltre potrà assistere alle attività che fanno parte della vita quotidiana del teatro e che sabato, eccezionalmente, saranno visibili a tutti:

Teatro Regio: riconoscimenti da Opera Europa e Turandot da oggi in DVD e Blu-ray

Un grande successo europeo per la Turandot di Noseda e Poda
Da oggi anche in DVD e Blu-ray

Turandot, la grandiosa produzione del Regio acclamata da pubblico e critica nel 2018, con la regia di Stefano Poda e la direzione di Gianandrea Noseda sul podio dell’Orchestra e Coro del Regio, è da oggi disponibile in DVD e Blu-ray.

Il capolavoro di Puccini, registrato da Unitel/CMajor, impreziosisce il catalogo discografico del Regio che raggiunge così la quota di 34 titoli. Un notevole sforzo produttivo che ha come obiettivo la diffusione del patrimonio musicale italiano e la creazione di un tesoro culturale da lasciare come testimonianza e documento per il futuro. La registrazione è la prima al mondo che propone il finale originale dell’opera, lasciato incompiuto dal suo autore.

Un successo di portata internazionale sottolineato anche da OperaEuropa. A Parigi, durante l’annuale assemblea, è andato al Regio il riconoscimento dei Top Bonus Video per Turandot. Su OperaVision, il portale che si avvale della partnership di 29 teatri di 17 differenti paesi – dal Teatro Real di Madrid alla Royal Opera House di Londra – il Regio è stato valorizzato con due importanti riconoscimenti: il primo posto per il “Best Trailer” realizzato da Mattia Gaido sullo spettacolo, e il primo posto per la “Best Interview” realizzata da Paola Giunti al regista Stefano Poda. Sulle 34 produzioni operistiche presentate in streaming, la Turandot del Regio è al vertice con 45.325 visualizzazioni.

Il Teatro Regio per Torino Estate Reale

L’Orchestra e il Coro del Regio per Torino Estate Reale
Alessandro De Marchi dirige due capolavori di Mendelssohn e Bizet

Piazzetta Reale, venerdì 13 luglio 2018, ore 21.30

L’estate, a Torino, si colora di musica. All’interno della programmazione di Torino Estate Reale – un vero e proprio festival di musica, danza e magia – il Teatro Regio presenta un concerto di grande interesse e fascino. Venerdì 13 luglio, alle 21.30, nella Piazzetta Reale, l’Orchestra e il Coro del Regio, diretti da Alessandro De Marchi, interpretano le musiche di scena del Sogno di una notte di mezza estate di Felix Mendelssohn-Bartholdy e, dalla Carmen di Georges Bizet, il Preludio e i tre Entr’Acte dell’opera nonché, dello stesso autore, la seconda suite per orchestra L’Arlesienne; maestro del Coro: Andrea Secchi.

Le musiche di scena per la commedia di Shakespeare A Midsummer Night’s Dream (Sogno di una notte di mezza estate) con la celeberrima “marcia nuziale” e la partecipazione nel finale di due voci soliste e del coro femminile, immergono fin da subito l’ascoltatore in un’atmosfera fiabesca e luminosa. La seconda parte del concerto, dedicata a Georges Bizet, sarà invece caratterizzata da brani dal ritmo e dalla sensualità mediterranea, nei quali l’orchestra brillerà grazie a una strumentazione raffinata e suggestiva.

Un’Opera per il Regio_Bando rivolto ad artisti tra i 18 e i 35 anni

Bando di selezione nazionale rivolto ad artisti tra i 18 e i 35 anni
La nuova immagine della Stagione 2018-2019

Dal 5 febbraio al 15 marzo 2018

#CreativityTRT

Il Teatro Regio – con il Patrocinio e la collaborazione del GAI (Associazione Circuito Giovani Artisti Italiani) lancia un’iniziativa unica per un Teatro d’Opera italiano: un Bando finalizzato alla selezione di un’opera che possa diventare il segno distintivo della nuova immagine della Stagione d’Opera e di Balletto 2018-2019 del Regio. Un progetto che nasce dalla volontà di far dialogare il mondo dell’opera lirica con le arti visive e la grafica contemporanee, per coniugare tradizione e avanguardia tramite lo sguardo delle nuove generazioni di autori. Un’iniziativa sperimentale che intende valorizzare le peculiarità che il Teatro Regio rappresenta anche in termini di apertura a nuovi linguaggi artistici e mezzi espressivi, con la convinzione che la circuitazione della ricerca artistica sia uno dei più interessanti fattori di promozione sociale e di crescita culturale di un Paese.

A chi è rivolto il Bando
Il Bando è rivolto ad artisti e creativi italiani e stranieri, regolarmente residenti in Italia, che operano con obiettivi professionali nel campo delle arti visive, dell’illustrazione, della grafica e della fotografia, di età compresa tra i 18 e i 35 anni compiuti alla data di scadenza del Bando.

Proseguono le indagini al Teatro Regio

Proseguono le indagini al Teatro Regio

Stamane gli ufficiali di Polizia Giudiziaria di Spresal – ASL Città di Torino, hanno consegnato al Teatro Regio un verbale di sequestro giudiziario emesso dal Pubblico Ministero dott. Vincenzo Pacileo in relazione all’incidente occorso lo scorso 18 gennaio, allo scopo di consentire una ricostruzione tecnica di quanto accaduto.

La Direzione del Teatro Regio, appena dopo l’accaduto e ancor prima di questo provvedimento, aveva già disposto di non utilizzare i tiri di scena tanto che le recite di Turandot sono proseguite senza alcuna movimentazione e Salome non verrà presentata nell’allestimento originale, bensì in forma semi-scenica. Nel vocabolario teatrale questo significa che l’orchestra suona in buca, i cantanti possono indossare costumi e muoversi su un palcoscenico adorno di pochissimi elementi e, nel nostro caso, non c’è alcuna movimentazione di tiri e ponti di scena.

Confidando nel lavoro della Magistratura, ci auguriamo che le indagini terminino il più presto possibile, in modo che possa regolarmente proseguire la Stagione d’Opera.

 

Torino, 25 gennaio 2018

UFFICIO STAMPA
Teatro Regio, Direzione Comunicazione e Stampa
Paola Giunti (Direttore), Sara Zago e Paolo Cascio (Relazioni con la Stampa). Tel: +39 011.8815.233/237

 

Per il pubblico di Turandot del 18 gennaio, un’opera di Mozart in omaggio

Stagione d’Opera 2017-2018

Per il pubblico di Turandot un’opera di Mozart in omaggio

Agli spettatori che lo scorso 18 gennaio erano presenti alla Turandot interrottasi alla fine del secondo atto, non potendo – dato il tutto esaurito – essere ospitati in un’altra rappresentazione, e non essendo possibile aggiungere una recita, il Teatro Regio ha deciso di dare la possibilità di assistere gratuitamente alla recita de Le nozze di Figaro, con la direzione di Speranza Scappucci e la regia di Elena Barbalich, del 3 luglio (ore 20) o a quella di Don Giovanni, diretta da Daniele Rustioni e firmata da Michele Placido, del 4 luglio (ore 20).
Pensiamo infatti che la possibilità di assistere gratuitamente a una delle opere più conosciute di Mozart sia il modo migliore per dimostrare l’attenzione nei confronti del nostro affezionato pubblico, consapevoli che altri teatri in casi analoghi, in cui lo spettacolo è stato interrotto oltre la metà o anche prima, non hanno ritenuto fosse opportuna alcuna forma di compensazione.
Coloro i quali vogliano usufruire di questa opportunità devono presentarsi alla Biglietteria del Teatro con il biglietto del 18 gennaio o con il relativo tagliando di abbonamento dal 1° al 28 febbraio 2018. I biglietti per una delle due rappresentazioni mozartiane saranno assegnati fino a esaurimento dei posti disponibili.
Ricordiamo che Turandot diretta da Gianandrea Noseda e firmata da Stefano Poda sarà visibile gratuitamente per 6 mesi a partire dalle ore 19 di giovedì 25 gennaio collegandosi al sito www.OperaVision.eu.

Comunicato Stampa - 19 gennaio

Comunicato Stampa

 

A Natale, regala il Regio

A Natale, con gli Amici del Regio, i regali valgono doppio!

Un’offerta imperdibile per il Natale: se acquisti un biglietto per Salome di Richard Strauss o per L’Orfeo di Claudio Monteverdi, oppure per il dittico di opere La Voix humaine di Francis Poulenc e Il segreto di Susanna di Ermanno Wolf-Ferrari, gli Amici del Regio ti regalano un secondo biglietto. 

Proseguendo nella politica di offrire opportunità concrete per partecipare agli spettacoli d’opera, gli Amici del Regio ti danno la possibilità di assistere, fino a esaurimento dei posti disponibili, a tre importanti spettacoli della Stagione d’Opera a metà prezzo.

Salome, tratta dal dramma di Oscar Wilde, partitura iconica del tardo-romanticismo che ha modificato per sempre la Storia dell’Opera, è in scena dal 15 al 25 febbraio 2018: dirige Gianandrea Noseda, la regia è di Robert Carsen. Dal 13 al 21 marzo 2018 va in scena L’Orfeo, il nuovo allestimento firmato da Alessio Pizzech con la direzione di Antonio Florio, opera considerata in assoluto la prima opera lirica, la perfetta sintesi del teatro musicale barocco. Il segreto di Susanna e La Voix humaine, dittico del Novecento, è in programma dal 16 al 27 maggio 2018, sul podio Diego Matheuz, regia di Ludovic Lagarde: Anna Caterina Antonacci, artista immensa, passa dall’ironia fascinosa e maliziosa di Susanna, una donna all’avanguardia, al dramma della solitudine della fragile donna creata da Jean Cocteau.

OperaVision.eu

Sul web il nuovo portale europeo dedicato all’opera
Il Regio è presente con un nuovo allestimento di Turandot
Sul podio Gianandrea Noseda, regia di Stefano Poda

Siamo lieti di annunciare il lancio del nuovo portale europeo interamente dedicato all’Opera: OperaVision, del quale il Teatro Regio di Torino è stato partner fin dall’inizio.

Dal 25 gennaio 2018, su www.OperaVision.eu, sarà visibile il nuovo allestimento di Turandot, con la regia, le scene, i costumi e le luci di Stefano Poda e la direzione di Gianandrea Noseda sul podio dell’Orchestra e Coro del Regio, questo il primo contributo del Teatro.

OperaVision è l’evoluzione del precedente portale TheOperaPlatform che, forte degli enormi consensi registrati dal 2015, si rinnova ora in una nuova veste grafica e di contenuti, con l’adesione di ulteriori teatri d’opera.

Il Teatro Regio di Torino è stato il primo teatro italiano che, già nel 2015, ha aderito all’iniziativa, proponendo gratuitamente online, in streaming e on demand, Aida di Verdi, con la regia di William Friedkin e La bohème di Puccini, con la regia di Àlex Ollé, entrambe dirette da Gianandrea Noseda. Due tra le cinque produzioni più viste in assoluto, tra gli oltre 50 titoli presenti nella piattaforma che ha totalizzato circa un milione e mezzo di visitatori web e più di tre milioni di video visualizzati. 

Opera Europa con 30 teatri d’opera di 18 paesi differenti, forte del successo di TheOperaPlatform, presenta OperaVision, grazie al rinnovato supporto del Creative Europe Programme dell’Unione Europea.

Da sabato 9 settembre in vendita i Nuovi Abbonamenti alla Stagione 2017-2018

Stagione 2017-2018
Opera - Balletto - Concerti
Abbonarsi al Regio conviene

Tra poco più di un mese – martedì 10 ottobre – si aprirà il sipario sulla Stagione d’Opera e di Balletto 2017-2018 del Teatro Regio. A partire da sabato 9 settembre – e fino a venerdì 22 settembre – alla Biglietteria del Regio sono in vendita i Nuovi Abbonamenti, oltre a quelli per la Stagione de I Concerti.

STAGIONE D’OPERA E DI BALLETTO. Un cartellone operistico che da Monteverdi arriva fino a Poulenc, il celeberrimo musical Evita e tre spettacolari appuntamenti di danza: Lo schiaccianoci, Il lago dei cigni e Roberto Bolle and Friends. 16 titoli: 12 opere, di cui 3 nuovi allestimenti, quattro secoli di grandi capolavori affidati alle bacchette più prestigiose e rinomate del mondo: Gianandrea Noseda, Daniel Harding, Michele Mariotti, Diego Matheuz, per citarne alcuni, e a geniali registi come Claus Guth, Robert Carsen, Stefano Poda e Daniele Abbado.

Condividi contenuti