L'elisir d'amore

Manifestazioni 2021 - Regio online 2021

L'elisir d'amore | Gaetano Donizetti

Un gioiello perfetto capace di trasmettere con immediata bellezza una storia d’amore incredibile, tra situazioni molto ridicole e molto romantiche: più che gli inganni o la fortuna, alla fine avrà la meglio il buon cuore!

Stefano Montanari direttore d'orchestra e maestro al fortepiano
Fabio Sparvoli regia
Saverio Santoliquido scene
Alessandra Torella costumi
Andrea Anfossi luci
Anna Maria Bruzzese assistente alla regia
Andrea Secchi maestro del coro
Orchestra e Coro Teatro Regio Torino
Allestimento Teatro Regio Torino

Melodramma giocoso in due atti

Musica di Gaetano Donizetti
Libretto di Felice Romani
tratto Le Philtre di Eugène Scribe
Musica di Gaetano Donizetti
Prima rappresentazione assoluta:
Milano, Teatro della Canobbiana,
Primo Atto
50'
Secondo Atto
60'

Con il patrocinio di

Uno speciale ringraziamento al MAUTO Museo Nazionale dell’Automobile di Torino

Personaggi e interpreti

Mariangela Sicilia (foto Lorenzo Poli)
Adina Soprano

Mariangela Sicilia

Bogdan Volkov (foto Kristina Kalinina)
Nemorino Tenore

Bogdan Volkov

Marco Filippo Romano
Il dottor Dulcamara Basso

Marco Filippo Romano

Giorgio Caoduro
Belcore Baritono

Giorgio Caoduro

Ashley Milanese
Giannetta Soprano

Ashley Milanese

Mario Brancaccio
L'assistente del dottor Dulcamara Mimo

Mario Brancaccio

Calendario rappresentazioni

Regio online 2021
L'elisir d'amore | Gaetano Donizetti
Mariangela SiciliaBogdan VolkovMarco Filippo RomanoGiorgio Caoduro
2021-04-22 20:00:00 Europe/Rome L'elisir d'amore | Gaetano Donizetti di | Gaetano Donizetti Teatro Regio di Torino Teatro Regio di Torino

Argomento

atto

Il sempliciotto Nemorino è innamorato della ricca e capricciosa Adina. Il ragazzo non riesce a farsi amare e ascolta con attenzione il racconto che Adina fa della storia di Tristano e Isotta: se potesse anche lui possedere quel magico elisir d’amore! In paese è arrivato un drappello di soldati; l’intraprendente sergente Belcore si pavoneggia con la sua bella divisa e corteggia Adina.

Nemorino, timidissimo, cerca ancora una volta di convincerla del suo amore, ma la ragazza gli risponde che è nel suo carattere «ogni dì cambiar d’amante». La piazza si anima nuovamente perché, annunciato da uno squillo di tromba, è arrivato su una carrozza dorata il dottor Dulcamara: con ricchezza di aggettivi e una parlantina veloce, il “dottore” reclamizza il suo “elisir” che guarisce tutti i mali, cancella le rughe, e costa solo dieci lire. Nemorino lo avvicina e gli chiede se per caso vende anche la bevanda amorosa della regina Isotta; l’imbonitore capisce al volo che può approfittare di quel credulone e gli vende del bordeaux spacciandolo per elisir d’amore e assicurandogli che farà effetto dopo ventiquattro ore.

Nemorino beve l’elisir e si ubriaca: si sente sicuro, ride, scherza, nemmeno guarda Adina e lei, offesa, accetta la proposta di nozze di Belcore. Il matrimonio si terrà il giorno stesso. Nemorino è disperato.

atto

Si sta svolgendo il pranzo di nozze, ma Adina aspetta ancora a pronunciare il suo sì davanti al notaio: se Nemorino non arriva, la sua vendetta non è compiuta. Nemorino si dispera perché l’elisir non ha fatto effetto e Dulcamara lo convince a comprarne ancora una bottiglia, ma lui non ha più soldi e l’unico modo per avere del denaro subito è arruolarsi. Giannetta sparge in paese la notizia che lo zio di Nemorino è morto e quindi il contadinotto è diventato ricchissimo: tutte le ragazze cominciano a corteggiarlo e lui pensa che sia merito dell’elisir.

Dulcamara svela ad Adina tutta la verità e la ragazza è colpita dal fatto che, per amore, Nemorino abbia venduto la propria libertà: ricompra da Belcore il contratto di arruolamento di Nemorino, glielo restituisce e gli dichiara tutto il suo amore. I contadini pensano che il merito sia dell’elisir di Dulcamara, che lascia il paese festeggiato da tutti.