Orchestra del Teatro Regio

The Orchestra Teatro Regio Torino

L’Orchestra del Teatro Regio è l’erede del complesso fondato alla fine dell’Ottocento da Arturo Toscanini, sotto la cui direzione vennero eseguiti numerosissimi concerti e molte storiche produzioni operistiche. L’Orchestra ha in particolare eseguito la prima italiana del Crepuscolo degli dèi di Wagner e della Salome di Strauss, nonché le prime assolute di Manon Lescaut e La bohème di Puccini.

Nel corso della sua lunga storia ha dimostrato una spiccata duttilità nell’affrontare il grande repertorio così come molti titoli del Novecento, anche in prima assoluta, come Gargantua di Corghi e Leggenda di Solbiati. L’Orchestra si è esibita con i solisti più celebri e alla guida del complesso si sono alternati direttori di fama internazionale come Roberto Abbado, Ahronovič, Bartoletti, Bychkov, Campanella, Dantone, Gelmetti, Gergiev, Hogwood, Luisi, Luisotti, Oren, Pidò, Sado, Steinberg, Tate e Gianandrea Noseda,  che dal 2007 al 2018 ha ricoperto il ruolo di Direttore musicale del Teatro Regio. Ha inoltre accompagnato grandi compagnie di balletto come quelle del Bol’šoj di Mosca e del Mariinskij di San Pietroburgo.

Numerosi gli inviti in festival e teatri di tutto il mondo; negli ultimi anni è stata ospite, sempre con la direzione del maestro Noseda, in Germania, Spagna, Austria, Francia e Svizzera. Nell’estate del 2010 ha tenuto una trionfale tournée in Giappone e in Cina con La traviata e La bohème, un successo ampiamente bissato nel 2013 con il “Regio Japan Tour”. Nel 2014, dopo le tournée a San Pietroburgo ed Edimburgo, si è tenuto a dicembre il primo tour negli Stati Uniti e in Canada. Tre gli importanti appuntamenti internazionali nel 2016: i complessi artistici del Teatro sono stati ospiti d’onore al 44° Hong Kong Arts Festival, poi a Parigi e a Essen, infine allo storico Savonlinna Opera Festival. Il 2017, dopo le tappe a Ginevra e a Lugano, ha visto l’Orchestra impegnata in un concerto a Buenos Aires e il Regio ospite per la seconda volta al Festival di Edimburgo con quattro recite di Bohème, tre di Macbeth (riproposto in forma di concerto a Parigi) e la Messa da Requiem di Verdi; si è infine tenuta la prima tournée in Medioriente, con tre rappresentazioni di Aida alla Royal Opera House di Muscat, in Oman. Nel 2018 i complessi del Teatro hanno inaugurato con un attesissimo concerto, trasmesso in diretta radiofonica, il festival Septembre Musical di Montreux-Vevey e sono stati ospiti della Sagra Musicale Malatestiana di Rimini con un programma di sinfonie e cori da opere di Verdi e Wagner.

L’Orchestra e il Coro del Teatro hanno una intensa attività discografica, nell’ambito della quale si segnalano diverse produzioni video di particolare interesse: Medea, Edgar, Thaïs, Adriana Lecouvreur, Boris Godunov, Un ballo in maschera, I Vespri siciliani, Leggenda, Don Carlo, Faust, Aida, La bohème e L’incoronazione di Dario. Tra le incisioni discografiche più recenti, tutte dirette da Gianandrea Noseda, figurano la Seconda Sinfonia di Mahler (Fonè), il cd Fiamma del Belcanto con Diana Damrau (Warner- Classics/Erato), recensito dal «New York Times» come uno dei 25 migliori dischi di musica classica del 2015, due cd verdiani con Rolando Villazón e Anna Netrebko e uno mozartiano con Ildebrando D’Arcangelo (Deutsche Grammophon); Chandos ha pubblicato Quattro pezzi sacri di Verdi e, nell’ambito della collana «Musica Italiana», due album dedicati a composizioni sinfonico-corali di Petrassi.


L’organico

Violini primi

Stefano Vagnarelli °
Sergey Galaktionov °
Marina Bertolo
Monica Tasinato
Francesco Gilardi
Elio Massimo Lercara
Enrico Luxardo
Miriam Maltagliati
Paolo Manzionna
Alessio Murgia
Ivana Nicoletta
Daniele Soncin
Giuseppe Tripodi
Roberto Zoppi

Violini secondi

Marco Polidori °
Cecilia Bacci °
Tomoka Osakabe
Bartolomeo Angelillo
Silvana Balocco
Paola Bettella
Maurizio Dore
Anna Rita Ercolini
Silvio Gasparella
Fation Hoxholli 
Anselma Martellono
Luigi Presta
Seo Hee Seo

Viole

Armando Barilli °
Enrico Carraro °
Federico Carraro
Alessandro Cipolletta
Gustavo Fioravanti
Rita Bracci
Maria Elena Eusebietti
Alma Mandolesi
Franco Mori
Roberto Musso

Violoncelli

Relja Lukic °
Amedeo Cicchese °
Davide Eusebietti
Alfredo Giarbella
Armando Matacena
Luisa Miroglio
Marco Mosca
Paola Perardi

Contrabbassi

Davide Botto °
Davide Ghio °
Atos Canestrelli
Fulvio Caccialupi
Michele Lipani
Stefano Schiavolin

Ottavino

Roberto Baiocco

Flauti

Federico Giarbella °
Sara Tenaglia °
Maria Siracusa

Oboi

Luigi Finetto °
João David Augusto Barroso °
Stefano Simondi

Oboe e corno inglese

Alessandro Cammilli

Clarinetti

Luigi Picatto °
Alessandro Dorella °
Luciano Meola

Clarinetto basso

Edmondo Tedesco

Fagotti

Andrea Azzi °
Nicolò Pallanch °
Orazio Lodin

Corni

Ugo Favaro °
Natalino Ricciardo °
Evandro Merisio
Fabrizio Dindo
Eros Tondella
Pierluigi Filagna

Trombe

Ivano Buat °
Sandro Angotti °
Paolo Paravagna
Marco Rigoletti

Tromboni

Vincent Lepape °
Gianluca Scipioni °
Marco Tempesta

Basso tuba

Rudy Colusso

Timpani

Ranieri Paluselli °

Strumenti a percussione

Lavinio Carminati

Arpa

Elena Corni °

 

Ispettore dell'orchestra
Gabriele Sosso

 

° Prime parti

* Si ringrazia la Fondazione Pro Canale di Milano per il violino Francesco Gobetti, Venezia 1738 ex Montagnana, messo a disposizione del professor Sergey Galaktionov.