Nabucco

Illustrazione di Sara Rambaldi per Nabucco
Opera e balletto 2019-2020

Nabucco | Giuseppe Verdi

Primo trionfo per Verdi, il compositore che ha contribuito a “fare gli Italiani” ancor prima che si facesse l’Italia. Intorno al fulcro ideale di «Va’, pensiero» si articola il dramma di uno scontro tra popoli, con un ruolo fondamentale per il coro, accanto alle parti belcantistiche dei protagonisti.

Donato Renzetti direttore d'orchestra
Andrea Cigni regia
Dario Gessati scene
Tommaso Lagattolla costumi
Fiammetta Baldiserri luci
Luca Baracchini assistente alla regia
Andrea Secchi maestro del coro
Orchestra e Coro Teatro Regio Torino
Nuovo allestimento Teatro Regio Torino
In coproduzione con Teatro Massimo di Palermo

Dramma lirico in quattro parti

Musica di Giuseppe Verdi
Libretto di Temistocle Solera
Prima rappresentazione assoluta:
Milano, Teatro alla Scala,
Sopratitoli in italiano/inglese
Durata approssimativa
180'

Con il contributo di

Personaggi e interpreti

Giovanni Meoni (foto Yasuko Kageyama)
Nabucco Baritono

Giovanni Meoni

Damiano Salerno
Nabucco Baritono

Damiano Salerno

Leo Nucci
Nabucco Baritono

Leo Nucci

Saioa Hernández
Abigaille Soprano

Saioa Hernández

Csilla Boross
Abigaille Soprano

Csilla Boross

Stefano Pop
Ismaele Tenore

Stefan Pop

Amadi Lagha
Ismaele Tenore

Amadi Lagha

Riccardo Zanellato
Zaccaria Basso

Riccardo Zanellato

Rubén Amoretti
Zaccaria Basso

Rubén Amoretti

Enkelejda Shkosa (foto DR)
Fenena Soprano

Enkelejda Shkosa

Agostina Smimmero
Fenena Mezzosoprano

Agostina Smimmero

Romano Dal Zovo
Il gran sacerdote di Belo Basso

Romano Dal Zovo

Vincenzo Casertano
Abdallo Tenore

Vincenzo Casertano

Calendario rappresentazioni

Opera e balletto
Nabucco | Giuseppe Verdi
Riccardo ZanellatoEnkelejda ShkosaGiovanni MeoniSaioa Hernández Stefan Pop
TurnoA
2020-02-12 20:00:00 Europe/Rome Nabucco | Giuseppe Verdi di | Giuseppe Verdi Teatro Regio di Torino Teatro Regio di Torino

Opera e balletto
Nabucco | Giuseppe Verdi
Rubén AmorettiAgostina SmimmeroDamiano SalernoCsilla BorossAmadi Lagha
TurnoZ
2020-02-13 20:00:00 Europe/Rome Nabucco | Giuseppe Verdi di | Giuseppe Verdi Teatro Regio di Torino Teatro Regio di Torino

Opera e balletto
Nabucco | Giuseppe Verdi
Riccardo ZanellatoEnkelejda ShkosaGiovanni MeoniSaioa Hernández Stefan Pop
2020-02-14 20:00:00 Europe/Rome Nabucco | Giuseppe Verdi di | Giuseppe Verdi Teatro Regio di Torino Teatro Regio di Torino

Opera e balletto
Nabucco | Giuseppe Verdi
Rubén AmorettiAgostina SmimmeroDamiano SalernoCsilla BorossAmadi Lagha
TurnoR
2020-02-15 20:00:00 Europe/Rome Nabucco | Giuseppe Verdi di | Giuseppe Verdi Teatro Regio di Torino Teatro Regio di Torino

Opera e balletto
Nabucco | Giuseppe Verdi
Riccardo ZanellatoEnkelejda ShkosaLeo NucciSaioa Hernández Stefan Pop
TurnoC
2020-02-16 15:00:00 Europe/Rome Nabucco | Giuseppe Verdi di | Giuseppe Verdi Teatro Regio di Torino Teatro Regio di Torino

Opera e balletto
Nabucco | Giuseppe Verdi
Riccardo ZanellatoEnkelejda ShkosaGiovanni MeoniSaioa Hernández Stefan Pop
TurnoB
2020-02-18 20:00:00 Europe/Rome Nabucco | Giuseppe Verdi di | Giuseppe Verdi Teatro Regio di Torino Teatro Regio di Torino

Opera e balletto
Nabucco | Giuseppe Verdi
Rubén AmorettiAgostina SmimmeroDamiano SalernoCsilla BorossAmadi Lagha
TurnoP
2020-02-19 15:00:00 Europe/Rome Nabucco | Giuseppe Verdi di | Giuseppe Verdi Teatro Regio di Torino Teatro Regio di Torino

Opera e balletto
Nabucco | Giuseppe Verdi
Riccardo ZanellatoEnkelejda ShkosaGiovanni MeoniSaioa Hernández Stefan Pop
TurnoD
2020-02-20 20:00:00 Europe/Rome Nabucco | Giuseppe Verdi di | Giuseppe Verdi Teatro Regio di Torino Teatro Regio di Torino

Opera e balletto
Nabucco | Giuseppe Verdi
Rubén AmorettiAgostina SmimmeroDamiano SalernoCsilla BorossAmadi Lagha
2020-02-21 20:00:00 Europe/Rome Nabucco | Giuseppe Verdi di | Giuseppe Verdi Teatro Regio di Torino Teatro Regio di Torino

Opera e balletto
Nabucco | Giuseppe Verdi
Riccardo ZanellatoEnkelejda ShkosaLeo NucciSaioa Hernández Stefan Pop
TurnoF
2020-02-22 15:00:00 Europe/Rome Nabucco | Giuseppe Verdi di | Giuseppe Verdi Teatro Regio di Torino Teatro Regio di Torino

Argomento

parte

Gerusalemme

Nabucco, re di Babilonia, sta per conquistare Gerusalemme. Nel tempio, il gran pontefice Zaccaria consola gli ebrei: Fenena, la figlia di Nabucco, è in loro potere. Poi affida la ragazza a Ismaele perché la sorvegli. Rimasti soli, Ismaele – che è innamorato di Fenena – le confida di volerla salvare. Arriva Abigaille, la primogenita di Nabucco, che si è introdotta nel tempio con dei soldati babilonesi travestiti da ebrei. Abigaille dichiara il suo amore a Ismaele, che rifiuta le sue proposte. Il popolo si rifugia nel tempio: arriva Nabucco e sfida la potenza del dio degli ebrei. Zaccaria minaccia con un pugnale Fenena, ma Ismaele si intromette e libera la ragazza. Nabucco può sfogare la sua ira: la città sia saccheggiata, gli ebrei maledicono Ismaele.

 

parte

L’empio

Nella reggia di Babilonia, Abigaille ha scoperto un documento che certifica che lei è una schiava e non la figlia del re. Nabucco ha nominato come reggente Fenena, la figlia legittima, che Abigaille odia. Così, aiutata dal gran sacerdote di Belo, Abigaille decide di impossessarsi del potere. Fenena, innamorata di Ismaele, sta liberando gli ebrei prigionieri: basterà diffondere la notizia che il re è morto in battaglia e il popolo la acclamerà regina. Ismaele comunica ai Leviti che Fenena si sta convertendo alla religione ebraica e quindi li proteggerà, ma essi non vogliono ascoltare la parola di un traditore. Arriva Zaccaria con Fenena pronta a convertirsi, ma Abdallo, ufficiale di Nabucco, comunica che il re è morto e che Abigaille vuole governare. Abigaille ordina a Fenena di consegnarle la corona ma sopraggiunge Nabucco che, postasi la corona sul capo, ordina a tutti di adorarlo come una divinità. Zaccaria condanna il suo gesto sacrilego, e Nabucco costringe Fenena a inginocchiarsi per adorarlo. Improvvisamente, un fulmine colpisce Nabucco, che cade a terra. Abigaille raccoglie la corona e se la pone sul capo.

parte

La profezia

Nella sala del trono, Abigaille ha deciso di condannare a morte tutti gli ebrei; Nabucco cerca di salire sul trono: Abigaille lo convince a porre il suo sigillo sull’atto che sterminerà gli ebrei. Il re accetta, poi si pente pensando a Fenena, e chiede ad Abigaille di desistere dal suo malvagio progetto. Abigaille rifiuta, e il re le rivela di essere una schiava e non sua figlia. Ma Abigaille straccia il documento che dichiara la sua umile origine e fa imprigionare Nabucco. Sulle rive dell’Eufrate gli ebrei piangono la patria lontana, Zaccaria li invita a sperare nella riscossa.

parte

L’idolo infranto

Nabucco, imprigionato e disperato perché vede che Fenena viene condotta a morte, prega il dio degli ebrei di aiutarlo e promette di ricostruire il tempio di Gerusalemme. Nabucco è rinsavito: libererà Fenena e gli ebrei. Sotto il grande idolo di Belo, Fenena e gli ebrei stanno per essere giustiziati: entra Nabucco armato, e l’idolo cade infranto. Tutti si inginocchiano pregando il dio d’Israele. Arriva anche Abigaille: si è avvelenata, e prima di morire implora il perdono di Fenena e chiede al re di far sposare Ismaele e Fenena.

Potrebbe interessarti anche...