Gianmaria Testa e Paolo Fresu

La magia di un incontro speciale

Teatro Regio, Lunedì 28 gennaio 2008
ore 19.45 Incontro con Gabriele Ferraris - ore 20.30 Concerto

Prosegue nel nuovo anno l’inconsueto percorso de I Concerti. Lunedì 28 gennaio alle ore 20.30 appuntamento al Teatro Regio con due grandi della musica italiana contemporanea: Gianmaria Testa (chitarra e voce) e Paolo Fresu (tromba e flicorno).
Come di consueto, alle ore 19.45, Prima della musica con il vulcanico giornalista Gabriele Ferraris, una delle firme di punta de La Stampa, appassionato conoscitore della musica d’autore.
Se potessimo utilizzare, come i francesi o gli inglesi, i verbi jouer o to play per descrivere il suonare/giocare insieme sul palco di Fresu e Testa, saremmo davvero più vicini alla realtà. Quello che più di tutto traspare e trasporta il pubblico è il piacere che i due hanno di suonare insieme. Un piacere divertente e divertito che dal palcoscenico sa correre veloce fino in sala. Una magia che si svela perché questo duo rappresenta bene la sintesi di due personalità che si fondono perfettamente.
Entrambi schivi, appartati per carattere, mai scontati sempre irrequieti. Provengono da terre di confine, Testa è cuneese, Fresu è sassarese di Berchidda. La musica, naturale nutrimento e necessità per entrambi. In casa di Gianmaria tutti cantavano, scrivere canzoni e suonare la chitarra è arrivato da sé; Paolo ha cominciato nella banda del paese e poi ha scoperto il jazz, una illuminazione. Due musicisti che hanno conquistato il pubblico europeo, prima ancora di essere conosciuti e apprezzati in Italia.

Un duo inedito, un cantautore poeta che fa della “canzone nuda”, ridotta alle sue linee essenziali di melodia, armonia e testo, il suo vero punto di forza, e un musicista che sa ‘cantare’ con il suo strumento e conosce bene il valore e l’importanza delle parole. Si sono incontrati più volte nel corso di questi anni: insieme partecipano all’Omaggio a Leo Ferrè pensato dal pianista Roberto Cipelli (che a marzo 2008 diventerà un vero disco, distribuito in tutto il mondo) e insieme hanno preso parte a un progetto ideato da Gianni Coscia con l’Orchestra Sinfonica di Alessandria. Ma questo concerto non è più solo una collaborazione legata a progetti di altri, è un duo, intimo e intenso, pieno d’atmosfera e anche di sorprese. Tromba, chitarra, voce, un po' di elettronica. Nient’altro. Alla base ci sono, ogni volta, le canzoni di Testa che, con la presenza e l’improvvisazione di Fresu, si vestono di abiti nuovi. In programma anche le bellissime canzoni dell’ultimo album di Gianmaria Testa Da questa parte del mare che si è aggiudicato il premio Tenco come miglior disco dell’anno 2007.

I biglietti sono in vendita al costo di € 24 (intero), 20 (ridotto per under 25, over 65 e abbonati Regio) e 15 (ingressi in vendita un'ora prima) alla Biglietteria del Teatro Regio (piazza Castello 215 - tel. 011.8815.241/242 - e-mail) – e on line su www.vivaticket.it e www.ticket.it. I Concerti 2007-2008 fanno inoltre parte dell’iniziativa Al Regio in famiglia che prevede l’ingresso gratuito per gli under 16 e il biglietto ridotto per gli accompagnatori adulti.

Torino, 28 Dicembre 2007

Paola Giunti
Capo Ufficio Stampa