Walter Vergnano Sovrintendente del Teatro Regio fino al 2014

Il Consiglio di Amministrazione della Fondazione Teatro Regio di Torino, presieduto dal Sindaco Sergio Chiamparino e formato da Fabio Corsico, Maria Luisa Cosso (che non ha potuto essere presente), Silvano Guidone, Fausto Marchionni, Vittorio Sette e Giovanni Zanetti, ha confermato Walter Vergnano Sovrintendente del Teatro Regio. Una direzione che, iniziata nel 1999, proseguirà fino al 2014, un record nel panorama delle Fondazioni Liriche Italiane.

Il Consiglio di Amministrazione ha espresso un vivo apprezzamento per le capacità gestionali e imprenditoriali di Vergnano grazie alle quali il Teatro Regio è arrivato ai vertici della produzione musicale internazionale riuscendo a mantenere, anche  in momenti di forti tagli dei finanziamenti pubblici, i bilanci in pareggio. Contestualmente il Consiglio di Amministrazione ha confermato Giovanni Zanetti nella carica di Vicepresidente della Fondazione Teatro Regio di Torino.

La riconferma di Vergnano arriva pochi giorni prima della partenza per l’importante tournée in Giappone e in Cina, dove il Regio è l’unico teatro d’opera invitato all’Expo di Shanghai, segno di una maturità artistica che il Regio ha raggiunto negli ultimi anni e che si è accresciuta con la presenza del Direttore musicale Gianandrea Noseda. In Giappone metteremo in scena al Bunka Kaikan di Tokyo – una delle sale più importanti del paese – la nostra nuova produzione di Traviata (23, 26, 29 luglio e 1 agosto). Protagonisti dell’opera verdiana due autentiche star: Natalie Dessay e Matthew Polenzani.
L’altra opera proposta sarà La bohème con Barbara Frittoli e Marcelo Álvarez, che debutterà alla Kanagawa Kenmin Hall di Yokohama il 25 luglio e sarà in scena a Tokyo il 28 e il 31 luglio, nell’allestimento firmato da Giuseppe Patroni Griffi. Il 24 luglio è in programma un Concerto con l’Orchestra e il Coro del Teatro Regio diretti da Gianandrea Noseda, che sarà sul podio per tutti gli appuntamenti. La tournée proseguirà in agosto in Cina, con un’altra Bohème (4 e 6 agosto) nell’edizione di Eugenio Guglielminetti, presentata al Grand Theatre di Shanghai. L’ultimo concerto a Shanghai (5 agosto), che si terrà nell’Auditorium appositamente creato per l’Expo Universale, sarà un Gala dedicato a Giuseppe Verdi, nome indissolubilmente legato alla cultura italiana. Questa tournée rappresenta sicuramente una consacrazione per il Regio, un obbiettivo che è stato possibile raggiungere grazie all’impegno di tutti e alla convinzione che la musica, e l’opera in particolare, siano parte imprescindibile del patrimonio culturale italiano.

Torino, 13 luglio 2010

Paola Giunti
Capo Ufficio Stampa