Attualità

Notizie e iniziative non relative alle altre attività

Attualità

Gianandrea Noseda (ph Steve J. Sherman 2014)
Gianandrea Noseda alla NSO di Washington

Attualità

Attenzione: segnalati tentativi di truffa

Attualità

Diana Damrau - Fiamma del Belcanto
Fiamma del Belcanto tra i migliori dischi del 2015

Attualità

Logo di fonè
Gran Galà dell’alta fedeltà

Attualità

Foto di scena de La piccola volpe astuta
Quattro favole per sognare a occhi aperti

Quattro favole per sognare a occhi aperti

Quattro favole per sognare a occhi aperti

Da sabato 7 novembre sognare conviene!

Da sabato 7 novembre alla Biglietteria del Teatro Regio inizia la vendita del nuovo Abbonamento “Quattro favole per sognare a occhi aperti”: una nuova formula di abbonamento a due spettacoli della Stagione d’Opera a scelta tra La piccola volpe astuta di Janáček, La Cenerentola di Rossini, La donna serpente di Casella e Pollicino di Henze. L’abbonamento è gratuito per gli under 16 (fino a un massimo di 2 per ogni adulto pagante) e gli adulti chi li accompagnano a Teatro pagano la metà rispetto al costo dei singoli biglietti; a seconda del settore, gli abbonamenti a due spettacoli costano: € 8070 6555. In vendita esclusivamente alla Biglietteria del Teatro, per informazioni: tel. 011.8815.241/242. Non resta che venire a scoprire il bosco incantato dove vive una simpatica volpe, le divertenti baruffe tra le sorellastre e la deliziosa Cenerentola, il mondo magico di una fata che per amore di un principe viene trasformata in serpente, le peripezie del tenero Pollicino.

Attualità

Giacomo Puccini
Presentazione editoriale: le lettere di Puccini

Segno positivo per il bilancio 2014

Continua il record del 5 per mille

Per il quarto anno consecutivo il bilancio del Teatro Regio si chiude con un segno positivo, infatti, il consuntivo 2014 presenta quale risultato di esercizio un utile pari a € 5.975. 

Il bilancio 2014, ottenuto il parere favorevole dall’Assemblea dei Soci, è stato approvato all’unanimità dal Consiglio di Indirizzo. Il Conto Economico dell’esercizio 2014 ha registrato un valore della produzione di € 38.925.328 rispetto ai 37.139.014 del 2013; ciò è dovuto a un incremento delle vendite, delle prestazioni e di altri ricavi per € 786.000 e all’aumento dei contributi pubblici istituzionali di circa 1 milione di euro. Il contributo dello Stato è di € 14.287.523 – con una riduzione di € 1.198.222 rispetto alla cifra inserita nel bilancio preventivo approvato – ma risulta maggiore di € 1.036.337 rispetto al 2013. La diminuzione del contributo dello Stato rispetto al bilancio preventivo ha costretto la Fondazione Teatro Regio a mettere in atto ulteriori economie di esercizio e contenimento dei costi.

L’apporto della Regione Piemonte è di € 2.800.000 con un aumento di € 200.000 rispetto al 2013; il contributo del Comune di Torino è di € 4.100.000 con una riduzione di € 208.000 rispetto all’anno 2013.

I ricavi di vendite e prestazioni ammontano a € 10.380.305, facendo registrare un aumento di € 655.167 rispetto al 2013. Unitamente agli apporti di Soci Fondatori, Aziende Aderenti, Partner Sostenitori e di altre voci di ricavo, il complesso dei ricavi propri ammonta a € 15.696.875 e rappresenta il 40,33% del valore della produzione.

Attualità

Vista prospettica delle pareti laterali del Teatro Regio con riflessi del cielo
Il bilancio 2014 chiude in positivo

Attualità

Roberto Bolle
Biglietti per R. Bolle, Aida, Tosca e Carmen
Condividi contenuti