I Concerti

Concerto Roland Böer

Roland Böer sul podio dell’Orchestra e Coro del Regio dirige l’oratorio Elias di Felix Mendelssohn-Bartholdy

Teatro Regio, giovedì 18 aprile 2019 ore 20.30

Giovedì 18 aprile, alle ore 20.30, il maestro Roland Böer, alla guida dell’Orchestra e Coro del Teatro Regio, dirige l’oratorio Elias, per soli, coro e orchestra op.70, di Felix Mendelssohn-Bartholdy. Le numerose e impegnative parti solistiche vedono un novero di interpreti di rilievo del repertorio concertistico e sacro: nei panni del profeta Elia il basso Adrian Eröd, Celine Byrne (soprano) è la vedova, Marina Comparato (contralto) la regina Jezabel, Carlo Allemano (tenore) Obadia e il re Acab. Completano il cast: Maria de Lourdes Rodrigues Martins, Roberta Garelli, Matteo Pavlica, Enrico Bava e Valentina Escobar. Il coro è istruito da Andrea Secchi.

La rapida carriera internazionale di Böer attesta l’apprezzamento di pubblico e critica per la sua direzione precisa e brillante; Kapellmeister all’Opera di Francoforte, poi assistente di Antonio Pappano al Festival di Bayreuth, al Théâtre de la Monnaie e al Convent Garden, ha guidato orchestre come la London Symphony Orchestra, l’Orchestre Philharmonique de Luxembourg e l’Orchester des Bayerischen Rundfunks. Ha un forte legame con l’Italia, dove, oltre al Regio, è salito sui podi più prestigiosi: dal Teatro alla Scala al Maggio Musicale Fiorentino, a Santa Cecilia; dal 2009 è Direttore musicale e, dal 2015, Direttore artistico del Cantiere Internazionale d’Arte di Montepulciano.

Michele Mariotti sul podio dell'Orchestra e del Coro del Teatro Regio

In programma il Requiem di Fauré e la Seconda Sinfonia di Čajkovskij

Teatro Regio, mercoledì 20 febbraio 2019 ore 20.30

Mercoledì 20 febbraio, alle ore 20.30, il maestro Michele Mariotti dirige l’Orchestra e il Coro del Teatro Regio in un concerto dedicato a Gabriel Fauré e Pëtr Il’ič Čajkovskij, autori che nell’Ottocento seppero proporre temi della tradizione musicale con un linguaggio nuovo e del tutto personale. Le voci soliste nel brano di Fauré saranno Alessandra Marianelli e Roberto de Candia. Il Coro è istruito magistralmente da Andrea Secchi.

Michele Mariotti, vincitore nel 2016 del 36° Premio Abbiati come Miglior direttore d’orchestra, e fino al 2018 Direttore musicale del Teatro Comunale di Bologna, vanta una ricchissima carriera internazionale nell’ambito della lirica, coronata da incisioni per etichette come la Decca e la Sony; non da meno, però, è il suo curriculum come interprete di musica sinfonica, che lo ha visto alla guida delle principali orchestre di fama mondiale, come l’Orchestra del Gewandhaus di Lipsia, l’Orchestre national de France, i Münchner Symphoniker e l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai. 

Daniele Gatti sul podio dell’Orchestra e del Coro del Regio

Daniele Gatti sul podio dell’Orchestra e del Coro del Regio
in un concerto interamente dedicato a Giuseppe Verdi

Teatro Regio, mercoledì 30 gennaio 2019 ore 20.30

Mercoledì 30 gennaio, alle ore 20.30, il maestro Daniele Gatti dirige l'Orchestra e il Coro del Teatro Regio in un concerto interamente dedicato al più amato e conosciuto tra i compositori lirici italiani, Giuseppe Verdi. A differenza di quanto previsto inizialmente, il maestro Gatti sostituisce Valerij Gergiev che, per improvvisi e improrogabili impegni, deve rinunciare all’appuntamento torinese; Gergiev si è impegnato a trovare al più presto una nuova data per tornare a dirigere al Regio.

Daniele Gatti, nome d’eccezione del panorama musicale contemporaneo, ricopre attualmente il ruolo di Direttore Musicale del Teatro dell’Opera di Roma; nel suo lungo e ricchissimo curriculum si è dimostrato spesso un lettore attento e un sensibile interprete delle opere verdiane. Il Regio ringrazia il maestro per la disponibilità ed è felice che abbia accettato l'incarico.

Il concerto sarà quindi occasione per riscoprire alcune tra le più celebri pagine del compositore parmense, repertorio in cui eccellono l’Orchestra del Regio e il Coro istruito da Andrea Secchi, arricchite dalla sapiente direzione della bacchetta di Gatti, che non saliva sul podio del Regio dal 2012.

I Concerti

Ezio Bosso (foto Flavio Ianniello)
Concerto Ezio Bosso: aperta la prova generale

Prova generale aperta del concerto di Ezio Bosso

I Concerti 2018-2019
Straordinario appuntamento al Regio
Prova aperta del concerto di Ezio Bosso

Teatro Regio, sabato 17 novembre, ore 11

Sold out per il ritorno di Ezio Bosso al Regio! Il Maestro, dopo una lunga assenza, torna a dirigere l’Orchestra del Teatro. Per l’occasione, su iniziativa del Maestro, accolta dalla Città di Torino e dal Teatro Regio, ci sarà una straordinaria opportunità: la prova generale del concerto, sabato 17 novembre ore 11, sarà aperta alla cittadinanza.
La musica è condivisione, è questo uno dei valori che Ezio Bosso ha da sempre sostenuto e realizzato. «Tornare fa sempre paura, ma tornare significa anche riportare con sé il proprio bagaglio di esperienze e di vita trascorsa e condividere le cose imparate, le esperienze belle come quelle brutte. È scontato dire che sono felice perché è evidente, ma questa è anche una felicità piena di timori. Le prove aperte sono da sempre per me un desiderio costante perché aumentano la possibilità di condivisione della musica e la capacità di comprensione del pubblico, quindi a maggior ragione sono felice che questa mia richiesta sia stata sposata dal Teatro e dalla Città di Torino, così come sono grato da sempre a Opera Barolo per lo Studio Aperto che facciamo tutti gli anni e che cadrà proprio in questi miei intensi giorni torinesi».

Il carisma e l’arte di Ezio Bosso per una prima assoluta a Torino

L’Orchestra del Teatro Regio con Relja Lukic al violoncello esegue Oceani

Teatro Regio, sabato 17 novembre 2018 ore 20.30

Gradito e atteso ritorno di Ezio Bosso, sabato 17 novembre alle 20.30, sul podio dell’Orchestra del Teatro Regio nella doppia veste di direttore e compositore. In programma una prima esecuzione a Torino: Oceani. Concerto per violoncello e orchestra – in prima esecuzione a Torino – tratto dalla Sinfonia n. 1 con Relja Lukic al violoncello solista, e la Sinfonia n. 9 “Dal nuovo mondo” di Antonín Dvořák.

Pinchas Steinberg dirige l'Orchestra e il Coro del Teatro Regio

I Concerti 2018-2019
Pinchas Steinberg inaugura la Stagione de 
I Concerti
In programma pagine di Dvořák e Brahms con l’Orchestra e il Coro del Regio

Teatro Regio, sabato 27 ottobre 2018 ore 20.30

I Concerti 2018-2019

12 appuntamenti di grande prestigio con l’Orchestra e il Coro del Teatro Regio e la Filarmonica Teatro Regio Torino
Celebri interpreti per una Stagione sinfonico-corale di respiro internazionale

Teatro Regio, 27 ottobre 2018 – 1 giugno 2019

Dodici concerti: sette con l’Orchestra del Teatro Regio, di cui quattro con il Coro del Regio, e cinque con la Filarmonica TRT, un doppio cartellone di grande prestigio che vedrà sul podio delle due compagini orchestrali direttori di fama mondiale.

La nuova Stagione de I Concerti si configura come un florilegio di proposte musicali che spaziano da Mozart agli standard jazz, con uno speciale focus su Ravel e soprattutto Debussy, nel segno delle celebrazioni per i cento anni dalla scomparsa del padre dell’Impressionismo musicale. Concerti, sinfonie, musiche da film, musica sacra, una Stagione che si preannuncia straordinaria sia per i programmi presentati sia per i grandi artisti ospiti.

Grande attenzione è riservata ai giovani, nell’ottica di una politica rivolta al nuovo pubblico: per gli under 18 e per i giovani che rientrano nella 18app, i biglietti, in ogni settore, costano solo 10 euro mentre gli under 16 entrano gratuitamente, accompagnati da una o due persone adulte, per le quali è previsto un biglietto a prezzo ridotto. Un vero e proprio invito al concerto per avvicinare il nuovo pubblico al grande patrimonio sinfonico, un’importante contributo per la diffusione degli imprescindibili capolavori della Storia della Musica.

I Concerti

Vladimir Ashkenazy
Vladimir Ashkenazy

I Concerti

Pinchas Steinberg (foto Falsini)
Pinchas Steinberg inaugura I Concerti
Condividi contenuti