Tannhäuser

Teatro Regio, Martedì 16 Marzo 2010 - Sabato 20 Marzo 2010

Presentazione

Immagine dell'opera Tannhäuser in forma di concerto

Nel corso di un viaggio da Parigi a Dresda Richard Wagner visita la Wartburg, fortezza vicino a Eisenach dove visse il langravio di Turingia e dove i trovatori germanici si sfidavano sul tema della poesia d’amore e di guerra. Lì sarà ambientato Tannhäuser, l’opera ispirata alla figura di un cantore veramente esistito, Tannhäuser (1205-1268). Wagner termina il libretto il 22 maggio 1843; il 13 aprile 1845 conclude la partitura, il 19 ottobre 1845 l’opera debutta al Teatro di Corte di Dresda. Su invito della principessa Paolina Metternich, moglie dell’ambasciatore d’Austria a Parigi, Wagner ne cura una nuova versione, in francese, per l’Opéra di Parigi (deve inserire anche un balletto come è tradizione nel teatro parigino). Tra incomprensioni (ci furono 164 prove d’orchestra e 73 prove di scena) e malcontento (i soci del Jockey-Club volevano il balletto nel secondo atto perché prima dovevano cenare) l’opera va in scena il 13 marzo 1861 ed è un fiasco clamoroso. Fu Charles Baudelaire a scrivere sulla «Revue européenne» un saggio in difesa del compositore. Tannhäuser debutta in Italia il 3 novembre 1872 al Teatro Comunale di Bologna.

Dati essenziali

Compositore: Richard Wagner
Librettista: Richard Wagner
Prima rappresentazione: 1845 Dresda, Königliches Hoftheater

Allestimenti precedenti:

1888, 1895, 1899, 1911, 1921, 1949, 1970