Pollicino

Teatro Regio, Sabato 28 Maggio 2016 - Martedì 31 Maggio 2016

Logo Fondazione Spinola Banna per l'arte

Comunicato stampa

L’opera di Henze per grandi e piccini per la prima volta a Torino

Teatro Regio, sabato 28 maggio 2016, ore 20

Sabato 28 maggio, alle ore 20, va in scena per la prima volta a Torino Pollicino, favola in musica di Hans Werner Henze (1926-2012), in occasione del 90° anniversario della nascita del compositore. La regia è di Dieter Kaegi, regista tra i più apprezzati a livello mondiale, creatore di più di cento spettacoli negli ultimi trent’anni, molti dei quali riconosciuti capolavori del teatro musicale. Per l’occasione, il Coro di voci bianche del Teatro Regio e del Conservatorio “G. Verdi”, assieme all’Orchestra giovanile “Il Pollicino” sono diretti dal nostro maestro del coro: Claudio Fenoglio, musicista che vanta collaborazioni con importanti direttori d’orchestra, tra i quali Semyon Bychkov, Valerij Gergiev, Christopher Hogwood e, naturalmente, Gianandrea Noseda.

L’allestimento proviene dal Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, con scene e costumi di Italo Grassi, elaborazioni video di Mauro Matteucci e luci di Andrea Anfossi; la realizzazione musicale dello spettacolo è in collaborazione con i Conservatori “G. Verdi” di Torino, “C. Pollini” di Padova, “G. B. Martini” di Bologna e “A. Pedrollo” di Vicenza.

L’opera, in scena sabato 28 ore 20 e domenica 29 ore 15 (più altre tre recite riservate alle scuole: 30 maggio ore 10.30, 31 maggio ore 10.30 e 15) vede impegnati molti solisti del Coro di voci bianche del Teatro Regio e del Conservatorio “G. Verdi”: Pollicino sarà Giorgio Fidelio; i suoi sei fratelli: Anita Maiocco, Valentina Escobar, Vittoria Sentina, Flavio Allegretti, Lucrezia Piovano, Irene Tozzi; L’orchessina Clotilde: Fiammetta Piovano; le sue sei sorelle: Sara Jahanbakhsh, Virginia Clerico, Carol Poma, Francesca Demarchi, Lorena Mantia, Eleonora Macrì; Il signor Gufo: Alessandro Ferraris; La signora Civetta: Niccolò Cozzula; Madame Volpe: Carlotta Petruccioli; La signorina Lepre: Celeste Mostert; Mister Riccio: Giulia Ferri; Monsieur Cinghiale Manuela Escobar; Il signor Lupo: Tommaso Paronuzzi; Padre di Pollicino: Michele Govi (tenore); la Madre di Pollicino: Kate Fruchterman (soprano); L’Orco: Emilio Marcucci (baritono); L’Orchessa: Silvia Beltrami (mezzosoprano). Pollicino è un’opera per bambini scritta nel 1980 con un preciso intento didattico, che appassiona, però, anche i più grandi. «Scrivendo del teatro musicale contemporaneo – disse Henze – ho voluto avvicinare i bambini alle radici dell’opera lirica del nostro passato»; un’opera che sarà una festa, per grandi e piccini. La favola, su libretto di Giuseppe Di Leva, mescola elementi tratti da Collodi, Grimm e Perrault. Il protagonista è Pollicino che, a differenza della fiaba conosciuta, assieme ai suoi fratelli, deciderà di non far ritorno a casa, per amore di Clotilde, una delle figlie dell’Orco incontrate nel cammino. Tra mille avventure, e con l’aiuto degli animali del bosco, l’allegra brigata capeggiata da Pollicino, si lascerà alle spalle un mondo ostile per aprirsi con coraggio alla vita adulta; un viaggio iniziatico, compiuto attraverso la musica. Il testo è pedagogico e, in definitiva, racconta la volontà di crescere nonostante le difficoltà. In questo piccolo capolavoro, Henze prende sul serio i giovani esecutori – affiancati da professionisti adulti, così come faceva Hindemith nella Germania in cui nasceva Henze – affidando loro una partitura ricca e a volte impegnativa, che richiama stili e generi differenti: dal melodramma alla musica aleatoria, dalle canzoni popolari al serialismo. Questa produzione ha una durata di circa 1 ora e 20 minuti.

L’opera sarà presentata al pubblico mercoledì 25 maggio alle ore 17.30 al Piccolo Regio Puccini con una conferenza dal titolo Pollicino di Henze. I giovani e la musica per un nuovo umanesimo, a cura di Elena Minetti. L’ingresso è libero.

L’opera sarà trasmessa in diretta da Rai-Radio3 sabato 28 maggio alle 20, trasmissione inserita anche all’interno del circuito Euroradio. Come di consueto si potrà seguire il backstage, nonché scoprire divertenti curiosità sugli interpreti e sull’allestimento, guardando le Pillole di Passione di Paola Giunti, visibili sul sito del Regio www.teatroregio.torino.it e sul nostro canale YouTube.com/TeatroRegioTorino.

Biglietti a € 15, under 16: € 10, in vendita presso la Biglietteria del Teatro Regio, piazza Castello 215 - Tel. 011.8815.241/242, presso Infopiemonte-Torinocultura, alla Biglietteria del Teatro Stabile, on line su www.teatroregio.torino.it e telefonicamente con carta di credito al n. 011.8815.270. Info: tel. 011.8815.557.

Pollicino è realizzato con il sostegno della Fondazione Spinola Banna per l’Arte, partner tecnico della produzione, Merula. Le attività rivolte alle scuole sono realizzate in collaborazione con la Fondazione Cosso, gli Amici del Regio e la Fondazione Banca Popolare di Novara.

Per informazioni, contattare l’Ufficio Attività Scuola al numero 011.8815.209 e consultare il sito www.teatroregio.torino.it. Per ulteriori informazioni e approfondimenti è attivo il blog La Scuola all’Opera.

Torino, 10 maggio 2016

UFFICIO STAMPA
Teatro Regio, Direzione Comunicazione e Pubbliche Relazioni: Paola Giunti (Direttore), Sara Zago e Paolo Cascio (Relazioni con la Stampa)
Tel: +39 011.8815233/239 - ufficiostampa@teatroregio.torino.it - giunti@teatroregio.torino.it - zago@teatroregio.torino.it - cascio@teatroregio.torino.it - www.teatroregio.torino.it