Cenerentola

Teatro Regio, Sabato 4 Dicembre 2010 - Mercoledì 15 Dicembre 2010

Logo

Argomento

Prologo

Il balletto si apre con un pas de deux, protagonisti il padre e la madre di Cenerentola. La donna è mancata da tempo, ma rivive nel ricordo del padre.

Atto I

Troviamo il padre, debole e tormentato, la matrigna, le sorellastre e Cenerentola. Arriva un invito al ballo. Si scatenano le smanie per la serata. Matrigna e sorellastre partono per il ballo. Rimasta sola, Cenerentola riceve la visita di una fata che (fiaba nella fiaba) le racconta la storia di Cenerentola. Mentre prima, in un altro medaglione, avremo già fatto la conoscenza del principe e del suo mondo. La fata prepara Cenerentola alla sua entrata nel gran mondo.

Atto II

È la scena del ballo. Entrano tutti i protagonisti. Parata di cortigiani di fronte al principe. Qualcuno annuncia al principe l’arrivo di una strana persona. Affascinato e impaurito, il principe capisce che sta per ricevere un messaggio. Anche il padre è scosso: gli sembra, senza crederci veramente, di riconoscere nella fata la sua prima moglie. La fata benda il principe. Entra Cenerentola: ha i piedi nudi e splendenti. Il principe, affascinato, si inginocchia ai piedi della ragazza e scopre l’amore con umiltà. Il pas de deux della giovane coppia è come quello della madre e del padre, uniti nello stesso impeto amoroso.
È mezzanotte. È ora che la fata riporti Cenerentola sulla retta via. In cima alla scalinata sulla quale scappa, appare, illuminato, il suo piede nudo, l’unica traccia della sua presenza e un invito a rincontrarla.

Atto III

Dopo molto vagabondare, il principe ritrova la sua bella sconosciuta nella casa di Cenerentola. La fata lo conduce verso di lei. Il piede di Cenerentola viene svelato in tutta la sua purezza: il principe la riconosce.