Don Pasquale

Teatro Regio, Martedì 14 Aprile 2009 - Domenica 26 Aprile 2009

Libretti

Copertina del volume monografico su Don Pasquale

128 pagine
28 illustrazioni
32 tavole in b/n
prezzo 10,00 €
prezzo con il carnet 7,00 €

Disponibile

L’ultima commedia
Vecchi amorosi e giovani astuti

di Daniele Spini

Considerare ridicolo un uomo d’età che corteggi una ragazza oggi forse non sembra un’idea politicamente corretta: ma da sempre la narrativa e il teatro hanno ripercorso questo tema con grande convinzione e ottimi risultati. Più o meno in tutte le incarnazioni letterarie o drammatiche di questo argomento, dal fallimento delle mire del vecchio trae vantaggio chi all’amore ha invece diritto: i giovani. Meglio ancora se a rendere più confortevole la loro capanna saranno i soldi del vecchio stesso...


Un ritratto

a cura di Laura Brucalassi

Domenico Gaetano Maria Donizetti nasce a Bergamo nel 1797, quinto di sei figli in una famiglia di umili condizioni. Il suo primo incontro con la musica avviene a nove anni, quando è ammesso alle Lezioni caritatevoli di musica, fondate e dirette da Simon Mayr con lo scopo di impartire solide basi musicali ai bambini del coro della cattedrale di Bergamo, dove era maestro di cappella. Intuito il talento del ragazzo, l’insegnante decide di seguirne personalmente l’istruzione in clavicembalo e composizione e lo sostiene anche economicamente quando nel 1815 si trasferisce a Bologna per perfezionarsi al Liceo Musicale con padre Mattei...


Ritorno dal passato
«Un succes à l'italienne».
«Don Pasquale» fra Parigi, Milano e Torino

a cura di Valeria Pregliasco e Giorgio Rampone

Nel gennaio 1843 la stampa parigina registrò unanime le accoglienze trionfali tributate a Don Pasquale, la nuova opera che Donizetti aveva composto espressamente per il Théâtre des Italiens: «il y avait des claquements de mains, des trépignements de pieds; les bravos et le nuages de poussière que renvoyaient les banquettes obscurcissaient l’air», scriveva il critico de «Les Coulisses»; «c’est un succès à l’italienne, un succès di fanatismo», riassumeva il collega de «L’Echo Français»...


Altre note

a cura di Angelo Chiarle

Eleganza, acuité d’esprit, fiuto infallibile: la “porta d’accesso” probabilmente migliore a un possibile itinerario di letture donizettiane appare ancora Gianandrea Gavazzeni. Tra i molti meriti di questo musicista e direttore d’orchestra versatile, nonché musicologo, saggista e intellettuale di vasta cultura, si può anche includere quello di aver idealmente avviato la moderna renaissance del proprio concittadino Gaetano Donizetti...


Segnalibri virtuali: quattro passi nella rete

a cura di Michele René Mannucci

Lungo la strada che porta al domani, sono molte le personalità che hanno contribuito a definire e ridefinire continuamente il sottilissimo concetto di virtualità. Ma dal pioneristico Sensorama con il quale nel 1962 Morton Heilig tentò di dar vita ad un nuovo modo di concepire il concetto di Wortondrama di matrice wagneriana...


Argomento
(Argument - Synopsis - Handlung)


Struttura dell'opera e organico strumentale

a cura di Enrico M. Ferrando

Tra gli ultimi e più maturi frutti dell’opera comica italiana, Don Pasquale ne mantiene i tradizionali ruoli (il senex amans, l’intrigante, la soubrette, il giovane amante) nei quali sono riconoscibili i tipi della commedia dell’arte, ma il tono generale abbandona i caratteri della farsa inclinando decisamente verso la commedia sentimentale...