Gianandrea Noseda inaugura la Stagione de I Concerti 2017/2018

L’Orchestra del Regio interpreta la
Sinfonia n. 9 di Gustav Mahler

Teatro Regio, sabato 21 ottobre 2017 ore 20.30

Gianandrea Noseda, sul podio dell’Orchestra del Teatro Regio, inaugura la Stagione de I Concerti, sabato 21 ottobre alle ore 20.30, con un programma interamente dedicato a Gustav Mahler. Il concerto rientra all’interno del Progetto Mahler, un ciclo pluriennale che prevede l’esecuzione delle sinfonie del celebre compositore boemo. L’Orchestra del Teatro Regio, in questi anni di intensa e affiatata collaborazione con il suo Direttore musicale, ha notevolmente ampliato il repertorio, raggiungendo vette artistiche di altissimo livello anche in campo sinfonico. Dopo la grande prova con la Sinfonia n. 2, sempre di Mahler, diretta da Noseda (immortalata da una registrazione live da parte di fonè) è ora la volta dell’ultimo frutto creativo compiuto del grande compositore, la Sinfonia n. 9 in re maggiore, mirabile riassunto di tutta la tradizione sinfonica mitteleuropea.

La partitura, articolata in quattro movimenti e completata da Mahler nel 1909, ha una durata di circa 80 minuti. La prima esecuzione, postuma, ebbe luogo a Vienna nel 1912, in quell’anno Alban Berg, amico e collega di Mahler, scrisse: «Ho suonato di nuovo la Nona di Mahler. Il primo movimento è la cosa più bella che abbia scritto».

Gianandrea Noseda, che ha approfondito in questi anni lo studio delle partiture mahleriane giungendo a vertici interpretativi lodati da pubblico e critica, affronta ora la più complessa delle partiture del compositore. La Sinfonia n. 9 è un continuo alternarsi tra azione e meditazione su un unico grande tema: la fine. Non mancano episodi distesi, come i ritmi di valzer nel secondo movimento o le violente sferzate orchestrali del terzo, il tutto però convoglia verso una quiete e un messaggio consolatorio esplicitato nell’ultimo movimento: un Adagio di proporzioni immense, della durata di circa 30 minuti, che si spegne in un silenzio carico di musica. Anche questo concerto sarà registrato live da fonè, casa discografica di Giulio Cesare Ricci che adotta tecnologie d’avanguardia per registrazioni live ad altissima definizione, sia analogica che digitale. La registrazione rientra nell’ambito del progetto Musica Liquida, sarà disponibile nei principali negozi di musica online e distribuita anche in Super Audio CD e vinile in edizione limitata.

I biglietti per il concerto sono in vendita dal 30 settembre alla biglietteria del Teatro Regio (aperta da martedì a venerdì ore 10.30-18, sabato 10.30-16 e un’ora prima del concerto - Tel. 011.8815.241/242). Primo settore € 29, secondo settore € 25, terzo settore € 22. Ridotti: € 25, € 23, € 20 (riservati agli over 65 e agli abbonati alla Stagione d’Opera e di Balletto 2017-2018); un’ora prima del concerto, eventuali posti disponibili saranno messi in vendita al prezzo di € 15. Per gli under 18 è possibile acquistare i biglietti, in ogni settore, a € 10, un vero e proprio invito al concerto per avvicinare i più giovani al grande patrimonio concertistico. Posti limitati a ingresso gratuito per gli under 16 accompagnati da adulti. Biglietti in vendita anche presso Infopiemonte-Torinocultura, punti vendita Vivaticket o call center: tel. 892.234, e telefonicamente con carta di credito al n. 011.8815.270 (da lunedì a venerdì ore 9-12). 

Seguite il Teatro Regio sui nostri social media

 
    
Torino, 18 Ottobre 2017

 

UFFICIO STAMPA
Teatro Regio, Direzione Comunicazione e Stampa
Paola Giunti (Direttore), Sara Zago e Paolo Cascio (Relazioni con la Stampa)
Tel: +39 011.8815.233/239 - ufficiostampa@teatroregio.torino.it - giunti@teatroregio.torino.it
zago@teatroregio.torino.it - cascio@teatroregio.torino.it - www.teatroregio.torino.it