Varie

Un’Opera per il Regio_Bando rivolto ad artisti tra i 18 e i 35 anni

Bando di selezione nazionale rivolto ad artisti tra i 18 e i 35 anni
La nuova immagine della Stagione 2018-2019

Dal 5 febbraio al 15 marzo 2018

#CreativityTRT

Il Teatro Regio – con il Patrocinio e la collaborazione del GAI (Associazione Circuito Giovani Artisti Italiani) lancia un’iniziativa unica per un Teatro d’Opera italiano: un Bando finalizzato alla selezione di un’opera che possa diventare il segno distintivo della nuova immagine della Stagione d’Opera e di Balletto 2018-2019 del Regio. Un progetto che nasce dalla volontà di far dialogare il mondo dell’opera lirica con le arti visive e la grafica contemporanee, per coniugare tradizione e avanguardia tramite lo sguardo delle nuove generazioni di autori. Un’iniziativa sperimentale che intende valorizzare le peculiarità che il Teatro Regio rappresenta anche in termini di apertura a nuovi linguaggi artistici e mezzi espressivi, con la convinzione che la circuitazione della ricerca artistica sia uno dei più interessanti fattori di promozione sociale e di crescita culturale di un Paese.

A chi è rivolto il Bando
Il Bando è rivolto ad artisti e creativi italiani e stranieri, regolarmente residenti in Italia, che operano con obiettivi professionali nel campo delle arti visive, dell’illustrazione, della grafica e della fotografia, di età compresa tra i 18 e i 35 anni compiuti alla data di scadenza del Bando.

Proseguono le indagini al Teatro Regio

Proseguono le indagini al Teatro Regio

Stamane gli ufficiali di Polizia Giudiziaria di Spresal – ASL Città di Torino, hanno consegnato al Teatro Regio un verbale di sequestro giudiziario emesso dal Pubblico Ministero dott. Vincenzo Pacileo in relazione all’incidente occorso lo scorso 18 gennaio, allo scopo di consentire una ricostruzione tecnica di quanto accaduto.

La Direzione del Teatro Regio, appena dopo l’accaduto e ancor prima di questo provvedimento, aveva già disposto di non utilizzare i tiri di scena tanto che le recite di Turandot sono proseguite senza alcuna movimentazione e Salome non verrà presentata nell’allestimento originale, bensì in forma semi-scenica. Nel vocabolario teatrale questo significa che l’orchestra suona in buca, i cantanti possono indossare costumi e muoversi su un palcoscenico adorno di pochissimi elementi e, nel nostro caso, non c’è alcuna movimentazione di tiri e ponti di scena.

Confidando nel lavoro della Magistratura, ci auguriamo che le indagini terminino il più presto possibile, in modo che possa regolarmente proseguire la Stagione d’Opera.

 

Torino, 25 gennaio 2018

UFFICIO STAMPA
Teatro Regio, Direzione Comunicazione e Stampa
Paola Giunti (Direttore), Sara Zago e Paolo Cascio (Relazioni con la Stampa). Tel: +39 011.8815.233/237

 

Per il pubblico di Turandot del 18 gennaio, un’opera di Mozart in omaggio

Stagione d’Opera 2017-2018

Per il pubblico di Turandot un’opera di Mozart in omaggio

Agli spettatori che lo scorso 18 gennaio erano presenti alla Turandot interrottasi alla fine del secondo atto, non potendo – dato il tutto esaurito – essere ospitati in un’altra rappresentazione, e non essendo possibile aggiungere una recita, il Teatro Regio ha deciso di dare la possibilità di assistere gratuitamente alla recita de Le nozze di Figaro, con la direzione di Speranza Scappucci e la regia di Elena Barbalich, del 3 luglio (ore 20) o a quella di Don Giovanni, diretta da Daniele Rustioni e firmata da Michele Placido, del 4 luglio (ore 20).
Pensiamo infatti che la possibilità di assistere gratuitamente a una delle opere più conosciute di Mozart sia il modo migliore per dimostrare l’attenzione nei confronti del nostro affezionato pubblico, consapevoli che altri teatri in casi analoghi, in cui lo spettacolo è stato interrotto oltre la metà o anche prima, non hanno ritenuto fosse opportuna alcuna forma di compensazione.
Coloro i quali vogliano usufruire di questa opportunità devono presentarsi alla Biglietteria del Teatro con il biglietto del 18 gennaio o con il relativo tagliando di abbonamento dal 1° al 28 febbraio 2018. I biglietti per una delle due rappresentazioni mozartiane saranno assegnati fino a esaurimento dei posti disponibili.
Ricordiamo che Turandot diretta da Gianandrea Noseda e firmata da Stefano Poda sarà visibile gratuitamente per 6 mesi a partire dalle ore 19 di giovedì 25 gennaio collegandosi al sito www.OperaVision.eu.

Comunicato Stampa - 19 gennaio

Comunicato Stampa

 

A Natale, regala il Regio

A Natale, con gli Amici del Regio, i regali valgono doppio!

Un’offerta imperdibile per il Natale: se acquisti un biglietto per Salome di Richard Strauss o per L’Orfeo di Claudio Monteverdi, oppure per il dittico di opere La Voix humaine di Francis Poulenc e Il segreto di Susanna di Ermanno Wolf-Ferrari, gli Amici del Regio ti regalano un secondo biglietto. 

Proseguendo nella politica di offrire opportunità concrete per partecipare agli spettacoli d’opera, gli Amici del Regio ti danno la possibilità di assistere, fino a esaurimento dei posti disponibili, a tre importanti spettacoli della Stagione d’Opera a metà prezzo.

Salome, tratta dal dramma di Oscar Wilde, partitura iconica del tardo-romanticismo che ha modificato per sempre la Storia dell’Opera, è in scena dal 15 al 25 febbraio 2018: dirige Gianandrea Noseda, la regia è di Robert Carsen. Dal 13 al 21 marzo 2018 va in scena L’Orfeo, il nuovo allestimento firmato da Alessio Pizzech con la direzione di Antonio Florio, opera considerata in assoluto la prima opera lirica, la perfetta sintesi del teatro musicale barocco. Il segreto di Susanna e La Voix humaine, dittico del Novecento, è in programma dal 16 al 27 maggio 2018, sul podio Diego Matheuz, regia di Ludovic Lagarde: Anna Caterina Antonacci, artista immensa, passa dall’ironia fascinosa e maliziosa di Susanna, una donna all’avanguardia, al dramma della solitudine della fragile donna creata da Jean Cocteau.

OperaVision.eu

Sul web il nuovo portale europeo dedicato all’opera
Il Regio è presente con un nuovo allestimento di Turandot
Sul podio Gianandrea Noseda, regia di Stefano Poda

Siamo lieti di annunciare il lancio del nuovo portale europeo interamente dedicato all’Opera: OperaVision, del quale il Teatro Regio di Torino è stato partner fin dall’inizio.

Dal 25 gennaio 2018, su www.OperaVision.eu, sarà visibile il nuovo allestimento di Turandot, con la regia, le scene, i costumi e le luci di Stefano Poda e la direzione di Gianandrea Noseda sul podio dell’Orchestra e Coro del Regio, questo il primo contributo del Teatro.

OperaVision è l’evoluzione del precedente portale TheOperaPlatform che, forte degli enormi consensi registrati dal 2015, si rinnova ora in una nuova veste grafica e di contenuti, con l’adesione di ulteriori teatri d’opera.

Il Teatro Regio di Torino è stato il primo teatro italiano che, già nel 2015, ha aderito all’iniziativa, proponendo gratuitamente online, in streaming e on demand, Aida di Verdi, con la regia di William Friedkin e La bohème di Puccini, con la regia di Àlex Ollé, entrambe dirette da Gianandrea Noseda. Due tra le cinque produzioni più viste in assoluto, tra gli oltre 50 titoli presenti nella piattaforma che ha totalizzato circa un milione e mezzo di visitatori web e più di tre milioni di video visualizzati. 

Opera Europa con 30 teatri d’opera di 18 paesi differenti, forte del successo di TheOperaPlatform, presenta OperaVision, grazie al rinnovato supporto del Creative Europe Programme dell’Unione Europea.

Da sabato 9 settembre in vendita i Nuovi Abbonamenti alla Stagione 2017-2018

Stagione 2017-2018
Opera - Balletto - Concerti
Abbonarsi al Regio conviene

Tra poco più di un mese – martedì 10 ottobre – si aprirà il sipario sulla Stagione d’Opera e di Balletto 2017-2018 del Teatro Regio. A partire da sabato 9 settembre – e fino a venerdì 22 settembre – alla Biglietteria del Regio sono in vendita i Nuovi Abbonamenti, oltre a quelli per la Stagione de I Concerti.

STAGIONE D’OPERA E DI BALLETTO. Un cartellone operistico che da Monteverdi arriva fino a Poulenc, il celeberrimo musical Evita e tre spettacolari appuntamenti di danza: Lo schiaccianoci, Il lago dei cigni e Roberto Bolle and Friends. 16 titoli: 12 opere, di cui 3 nuovi allestimenti, quattro secoli di grandi capolavori affidati alle bacchette più prestigiose e rinomate del mondo: Gianandrea Noseda, Daniel Harding, Michele Mariotti, Diego Matheuz, per citarne alcuni, e a geniali registi come Claus Guth, Robert Carsen, Stefano Poda e Daniele Abbado.

Premio Abbiati 2017 al Festival Alfredo Casella

16 marzo 2017

L’Associazione Nazionale Critici Musicali ha reso noto l’elenco dei vincitori della XXXVI edizione del Premio Abbiati. La commissione, formata da: Alessandro Cammarano, Andrea Estero, Carlo Fiore, Angelo Foletto, Enrico Girardi, Giancarlo Landini, Gianluigi Mattietti, Gregorio Moppi, Carla Moreni, Alessandro Mormile, Paolo Petazzi, Francesco Arturo Saponaro, Giangiorgio Satragni, dopo aver considerato le segnalazioni scritte fatte pervenire in fase consultiva, ha designato come vincitore della categoria miglior “Iniziativa musicale” il Festival Alfredo Casella, svolto a Torino dall’11 al 24 aprile 2016.

Il Festival ha portato alla luce la figura di Alfredo Casella, personaggio cardine del Novecento musicale: compositore, pianista e direttore d’orchestra, saggista e animatore culturale, nato a Torino nel 1883. Articolato in 30 appuntamenti, il Festival è stato il risultato della convergenza tra le principali istituzioni culturali torinesi, un progetto unitario di ampio respiro realizzato a partire dalla Città di Torino con il Teatro Regio, la Filarmonica Teatro Regio Torino, l’Accademia Corale Stefano Tempia, l’Unione Musicale, la De Sono Associazione per la Musica, l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, l’Associazione Concertante - Progetto Arte&Musica, il Teatro Stabile di Torino - Teatro Nazionale e il Museo Nazionale del Cinema.

A Natale regala emozioni

Regala una serata al Regio, regalerai un mondo di emozioni
Un’idea nuova per un dono speciale

Una serata al Regio è un regalo indimenticabile. In occasione delle prossime feste natalizie è possibile, per la prima volta, regalare i biglietti e far scegliere a chi si ama lo spettacolo che più l’appassiona.

L’offerta della Stagione 2015-2016 è ampia, a partire da La piccola volpe astuta di Leóš Janáček, Tosca di Giacomo Puccini, Cats di Andrew Lloyd Webber, La Cenerentola di Gioachino Rossini, La donna serpente di Alfredo Casella, Lucia di Lammermoor di Gaetano Donizetti e Carmen di Georges Bizet: le più belle storie d’amore, fiabe per grandi e bambini e il musical più famoso.

Sarà chi riceve il regalo a scegliere il titolo e la data che preferisce direttamente alla Biglietteria del Regio; le emozioni non mancheranno, tra le avventure di una Volpe astuta in un bosco favoloso e i palpiti di Floria Tosca, le storie della comunità di gatti più famosa del mondo e Cenerentola che riesce a diventar principessa, l’amore assoluto di una fata pronta a farsi trasformare in serpente, il folle amore di Lucia e la voglia di libertà di Carmen.

Il regalo perfetto per una serata o un pomeriggio romantici, un’idea per far felice chi ama la musica, un’occasione per far avvicinare le persone cui vuoi bene al magico mondo del teatro.

Il calendario delle recite è pubblicato sul sito www.teatroregio.torino.it.

Chi acquista il voucher, può scegliere tra une serie di prezzi corrispondenti ai vari settori, fino a esaurimento dei posti: Settore A € 95, Settore B € 80, Settore C € 75, Settore D € 70, Settore E € 60.

Gianandrea Noseda nominato Conductor of the year dal Musical America

Gianandrea Noseda nominato Direttore dell’anno dal prestigioso Musical America

Gianandrea Noseda è stato nominato Conductor of the year dal prestigioso Musical America, il più riconosciuto magazine statunitense di musica classica, fondato nel 1898, che già aveva premiato la produzione de I Vespri siciliani del Teatro Regio, con la direzione di Noseda, come uno dei Top Ten Musical Events del 2011.

Noseda ha conquistato il pubblico e la critica americana fin da quando, nel 2002, iniziò la sua collaborazione con il Metropolitan Opera di New York; uno stretto sodalizio che lo scorso febbraio ha portato ad una memorabile produzione del Principe Igor, di Alexander Borodin, produzione registrata anche dalla famosa etichetta gialla Deutsche Grammophon.

Il prestigioso riconoscimento conferito a Gianandrea Noseda corona un percorso artistico di altissimo valore che vedrà il Maestro salire, per la prima volta, sul podio dei celebri Berliner Philharmoniker nel 2015. Nell’estate dello stesso anno Noseda sarà protagonista di un altro importante debutto: dirigerà al Festival di Salisburgo Il Trovatore.

Condividi contenuti