Attualità

Notizie e iniziative non relative alle altre attività

Attualità

Ettore Scola
«Soave sia il vento» a Ettore Scola...

Attualità

Claudio Abbado
Premio Abbado Award Musica e Civiltà

Attualità

Gianandrea Noseda (ph Steve J. Sherman 2014)
Gianandrea Noseda alla NSO di Washington

Attualità

Attenzione: segnalati tentativi di truffa

Attualità

Diana Damrau - Fiamma del Belcanto
Fiamma del Belcanto tra i migliori dischi del 2015

Attualità

Logo di fonè
Gran Galà dell’alta fedeltà

Attualità

Foto di scena de La piccola volpe astuta
Quattro favole per sognare a occhi aperti

Quattro favole per sognare a occhi aperti

Quattro favole per sognare a occhi aperti

Da sabato 7 novembre sognare conviene!

Da sabato 7 novembre alla Biglietteria del Teatro Regio inizia la vendita del nuovo Abbonamento “Quattro favole per sognare a occhi aperti”: una nuova formula di abbonamento a due spettacoli della Stagione d’Opera a scelta tra La piccola volpe astuta di Janáček, La Cenerentola di Rossini, La donna serpente di Casella e Pollicino di Henze. L’abbonamento è gratuito per gli under 16 (fino a un massimo di 2 per ogni adulto pagante) e gli adulti chi li accompagnano a Teatro pagano la metà rispetto al costo dei singoli biglietti; a seconda del settore, gli abbonamenti a due spettacoli costano: € 8070 6555. In vendita esclusivamente alla Biglietteria del Teatro, per informazioni: tel. 011.8815.241/242. Non resta che venire a scoprire il bosco incantato dove vive una simpatica volpe, le divertenti baruffe tra le sorellastre e la deliziosa Cenerentola, il mondo magico di una fata che per amore di un principe viene trasformata in serpente, le peripezie del tenero Pollicino.

Attualità

Giacomo Puccini
Presentazione editoriale: le lettere di Puccini

Segno positivo per il bilancio 2014

Continua il record del 5 per mille

Per il quarto anno consecutivo il bilancio del Teatro Regio si chiude con un segno positivo, infatti, il consuntivo 2014 presenta quale risultato di esercizio un utile pari a € 5.975. 

Il bilancio 2014, ottenuto il parere favorevole dall’Assemblea dei Soci, è stato approvato all’unanimità dal Consiglio di Indirizzo. Il Conto Economico dell’esercizio 2014 ha registrato un valore della produzione di € 38.925.328 rispetto ai 37.139.014 del 2013; ciò è dovuto a un incremento delle vendite, delle prestazioni e di altri ricavi per € 786.000 e all’aumento dei contributi pubblici istituzionali di circa 1 milione di euro. Il contributo dello Stato è di € 14.287.523 – con una riduzione di € 1.198.222 rispetto alla cifra inserita nel bilancio preventivo approvato – ma risulta maggiore di € 1.036.337 rispetto al 2013. La diminuzione del contributo dello Stato rispetto al bilancio preventivo ha costretto la Fondazione Teatro Regio a mettere in atto ulteriori economie di esercizio e contenimento dei costi.

L’apporto della Regione Piemonte è di € 2.800.000 con un aumento di € 200.000 rispetto al 2013; il contributo del Comune di Torino è di € 4.100.000 con una riduzione di € 208.000 rispetto all’anno 2013.

I ricavi di vendite e prestazioni ammontano a € 10.380.305, facendo registrare un aumento di € 655.167 rispetto al 2013. Unitamente agli apporti di Soci Fondatori, Aziende Aderenti, Partner Sostenitori e di altre voci di ricavo, il complesso dei ricavi propri ammonta a € 15.696.875 e rappresenta il 40,33% del valore della produzione.

Condividi contenuti