Richard Strauss e l’Italia

Mostra documentaria

a cura di Giangiorgio Satragni

2 febbraio - 17 marzo 2018

Biblioteca Nazionale Universitaria, piazza Carlo Alberto 3
dal lunedì al venerdi ore 10-18
sabato ore 10-13
durante i concerti del festival (8, 13 e 18 febbraio)

Ingresso libero

Informazioni: tel. 011.8815.557

 

Il rapporto con l’Italia, nell’arte come nella vita privata, attraversò l’intera vita di Strauss in maniera costante e interessò più ambiti: i viaggi di piacere e di lavoro, le relazioni con il mondo culturale e politico del nostro Paese, le fonti d’ispirazione e i riferimenti a musiche e figure italiane nelle sue opere. Con oltre 150 fra documenti e oggetti d’epoca, per la maggior parte provenienti dall’archivio della famiglia Strauss ed esposti per la prima volta, la mostra indaga tutto ciò, gettando luce anche su aspetti poco noti.

 

A cura del Teatro Regio Torino

 

Con la partecipazione di

   
 

Con il contributo di

In collaborazione con

   
 


 

 

 

Inaugurazione

Venerdì 2 febbraio ore 17.30

Intervengono:

Gastón Fournier-Facio direttore artistico Teatro Regio
Constantin Strauss Richard-Strauss-Archiv
Jürgen May curatore scientifico Richard-Strauss-Institut
Giangiorgio Satragni curatore della mostra

 

L’inaugurazione della mostra sarà preceduta dall’esecuzione musicale degli Allievi del Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Torino

Classe di Musica da camera del maestro Carlo Bertola
Paolo Calcagno violino, Manuel Thomas Caroco viola,
Chiara Galliano violoncello, Alessio Ferrarese pianoforte

Richard Strauss
Festmarsch TrV 136
Arabischer Tanz - Liebesliedchen TrV 169

 

A cura del

 

Nell'ambito del


 

Calendario

Torino - Biblioteca Nazionale Universitaria - Auditorium Vivaldi

  1. Venerdì 2 Febbraio 2018 - 17.30

    Inaugurazione