Goyescas

Teatro Regio, Giovedì 15 Gennaio 2015 - Domenica 25 Gennaio 2015

Presentazione

Foto di scenaFrancisco Goya: La maja vestida (1800)

Dalla pittura al pianoforte e dal pianoforte all’opera: nasce così la più celebre opera di Enrique Granados, Goyescas, su libretto di Fernando Periquet Zuaznabar. Granados era un pittore dilettante, e quando in Spagna si festeggiò il centocinquantesimo anniversario della nascita di Francisco Goya, nel 1897, cominciò ad appassionarsi alle opere del pittore. Così, tra il 1909 e il 1911, scrisse una suite pianistica, Goyescas, ispirata proprio ai temi cari a Goya: la Spagna popolare, la Madrid dei majos e delle majas (i giovani alla moda della seconda metà del Settecento, eleganti, irriverenti, seducenti).

Quando l’Opéra di Parigi gli commissionò un’opera, pensò di trasformare quelle pagine pianistiche, orchestrandole, in un’opera. Nacque così Goyescas, dove quelle “pitture sonore” diventano una storia d’amore, gelosia e morte. L’intermezzo tra il primo e il secondo quadro, pagina che è rimasta in repertorio come brano orchestrale, fu invece composto espressamente per l’opera.

La prima esecuzione era prevista all’Opéra di Parigi ma lo scoppio della Prima Guerra Mondiale fece cancellare l’esecuzione, così il debutto avvenne al Metropolitan di New York il 28 gennaio 1916: Granados venne chiamato dieci volte alla ribalta. Il successo fu tale che il presidente americano Thomas Woodrow Wilson lo invitò a tenere un recital pianistico alla Casa Bianca. Granados accettò e cancellò così la prenotazione per la nave che, insieme alla moglie Amparo, doveva riportarlo in patria. Fu così costretto a prendere una nave che lo portò in Inghilterra e poi un’altra, il Sussex, da Folkestone a Dieppe, in Francia. Durante la traversata della Manica però, il Sussex venne colpito da un missile lanciato da un sommergibile tedesco: Granados morì affogato, nell’inutile tentativo di salvare la moglie: era il 24 marzo 1916.

Dati essenziali

Compositore: Enrique Granados
Librettista: Fernando Periquet Zuaznabar
Prima rappresentazione: 1916 New York City, Metropolitan Opera