Carmen

Teatro Regio, Martedì 13 Novembre 2012 - Domenica 25 Novembre 2012

Presentazione

Foto di scenaImmagine di presentazione

C’è un legame particolare tra Torino e la Carmen di Bizet. È al Teatro Carignano nel 1888 che Friedrich Nietzsche riascolta Carmen (la prima volta l’aveva ascoltata a Genova nel 1881) e scrive nel Caso Wagner la famosa «Lettera da Torino del maggio 1888»: «Ho udito ieri – lo credereste? – per la ventesima volta il capolavoro di Bizet. Ancora una volta persistetti in un soave raccoglimento, ancora una volta non fuggii. Questa vittoria sulla mia impazienza mi sorprende. Come rende perfetti una tale opera! Nell’udirla si diventa noi stessi un 'capolavoro'. E realmente, ogni volta che ascoltavo la Carmen mi sembrava di essere più filosofo, un miglior filosofo di quanto non fossi solito credere».

Tra gli altri grandi ammiratori dell’opera va annoverato Čajkovskij: «È un capolavoro nella vera accezione del termine, cioè una delle rare creazioni che traducono gli sforzi di tutta un’epoca musicale... Sono persuaso che entro dieci anni Carmen sarà l’opera più popolare del mondo». E aveva perfettamente ragione, eppure la prima, il 3 marzo 1875 all’Opéra-Comique di Parigi, fu un insuccesso, già alle prove l’opera (tratta dall’omonima novella di Prosper Mérimée) era stata giudicata troppo scandalosa per un teatro "familiare" dove, nei palchi, si combinavano i matrimoni, era scandaloso il fatto che l’opera finisse con un assassinio e che la protagonista fumasse in scena! Bizet morì tre mesi dopo ancora ignaro che la sua opera sarebbe diventata un successo mondiale.

Dati essenziali

Compositore: Georges Bizet
Librettista: Henri Meilhac e Ludovic Halévy
Prima rappresentazione: 1875 Parigi, Opéra-Comique

Allestimenti precedenti:

1881, 1887, 1897, 1929, 1936, 1942, 1947, 1952, 1960, 1965, 1971, 1975, 1988, 1996, 2006