Pinocchio

Teatro Regio, Giovedì 21 Marzo 2019 - Sabato 23 Marzo 2019

Presentazione

Foto di scena di Pinocchio

«Questa è la storia di un burattino testardo, lesto il passo aveva da ghepardo»: comincia così, con la voce della Fata, Pinocchio di Pierangelo Valtinoni su libretto di Paolo Madron. L’opera ha debuttato al Teatro Olimpico di Vicenza nel 2001 in una versione in un atto che si intitolava Pinocchio, burattino di talento, poi il compositore ne realizzò una nuova versione, in due atti, dal titolo Pinocchio che venne messa in scena il 5 novembre 2006 alla Komische Oper di Berlino. Da allora è stata rappresentata in moltissimi teatri: da Amburgo a Lipsia, da Monaco di Baviera a Mosca, da Madrid a Hong Kong. Dall’8 gennaio 2019, per il secondo anno consecutivo, viene riproposta alla Volksoper di Vienna. Pierangelo Valtinoni è nato nel 1959, ha composto quattro opere per bambini, ha completato l’orchestrazione del finale dell’opera buffa Koukourgi di Luigi Cherubini (prima esecuzione allo Stadt Theater di Klagenfurt il 16 settembre 2010) e alla ricostruzione dell’opera Malombra di Marco Enrico Bossi (prima mondiale al Teatro Comunale di Bologna il 19 settembre 2005). Al Regio, questo fantasioso allestimento di Pinocchio con la regia di Luca Valentino e i pupazzi di Claudio Cinelli è già stato presentato (per le scuole e per le famiglie) nel maggio 2011 e nell’aprile 2012. Così il regista racconta: «Ho subito pensato: “Pinocchio dev’essere davvero un burattino!”. Solo un pupazzo infatti può rendere credibili le avventure di questo eroe, che disubbidisce persino alle leggi della gravità e della fisica: corre e salta senza mai stancarsi, può volare su un piccione, diventare ciuchino, essere smontato e rimontato e soprattutto ha un naso che può crescere. E così ho interpellato uno dei più bravi “geppetti” del mondo: Claudio Cinelli. Claudio è stato il costruttore e uno degli animatori del nostro protagonista, mosso con la tecnica giapponese del bunraku, che prevede tre burattinai vestiti di nero per ogni pupazzo, più – in questo caso – la cantante che gli dà voce».

 

Vedi locandina e date

Dati essenziali

Compositore: Pierangelo Valtinoni
Librettista: Paolo Madron
Prima rappresentazione: 2001 Vicenza, Teatro Olimpico

Allestimenti precedenti:

2011, 2012