Direttore musicale

Gianandrea Noseda

Gianandrea Noseda, Direttore Musicale

Gianandrea Noseda è riconosciuto come uno dei più importanti direttori d’orchestra della sua generazione. È stato premiato come “Direttore dell’anno” per il 2015 dal «Musical America», la più autorevole pubblicazione dell’industria musicale internazionale.

La sua nomina a Direttore musicale nel 2007 ha segnato per il Teatro Regio l’inizio di una nuova fase, caratterizzata da un crescente interesse internazionale suscitato da nuove produzionitournéeregistrazioni discografiche e progetti audiovisivi. Queste attività hanno proiettato il Teatro Regio Torino nel mercato globale, dove oggi svolge un ruolo importante nella promozione della cultura musicale italiana. Con Noseda il Teatro Regio ha realizzato le sue prime importanti tournée internazionali che lo hanno visto protagonista in Austria, Cina, Francia, Germania, Giappone e Russia. Nell’agosto 2014 ha portato il Teatro Regio – per il debutto nel Regno Unito – al Festival di Edimburgo, dove il Guglielmo Tell in forma di concerto è stato considerato uno degli eventi più significativi. Nel dicembre dello stesso anno ha guidato i complessi del teatro con la stessa produzione nel primo storico e acclamatissimo tour a Chicago (Harris Theater), Toronto (Roy Thomson Hall), New York (Carnegie Hall) e Ann Arbor, Michigan (University Musical Society).

Gianandrea Noseda è inoltre Direttore ospite principale dell’Israel Philharmonic Orchestra, “Victor De Sabata Guest Chair” della Pittsburgh Symphony Orchestra, Direttore principale dell’Orquestra de Cadaqués e Direttore artistico del Festival di Stresa. È stato inoltre il primo Direttore ospite principale straniero nella storia del Teatro Mariinskij di San Pietroburgo ed è stato alla guida della BBC Philharmonic dal 2002 al 2011.

Collabora con alcune tra le maggiori orchestre del mondo, tra cui la London Symphony Orchestra (che dirige regolarmente al Barbican Centre di Londra e in tournée), la NHK Symphony di Tokyo, la Philadelphia Orchestra, la Filarmonica della Scala oltre ai Wiener Symphoniker. Dal 2002 è ospite abituale del Metropolitan di New York dove ha diretto diverse nuove produzioni, ultima in ordine di tempo quella del Principe Igor del quale, insieme al regista Dmitri Tcherniakov, ha realizzato una nuova versione di grande successo, ora disponibile in DVD per Deutsche Grammophon.

Momenti salienti del 2015 sono i debutti con i Berliner Philharmoniker e al Festival di Salisburgo, come pure il ritorno alla Israel Philharmonic, alla Philadelphia Orchestra e all’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Sul podio della Filarmonica Teatro Regio Torino è stato ospite per la prima volta del Festival di Pasqua di Aix-en Provence. L’impegno con i giovani musicisti proseguirà inoltre alla guida della European Union Youth Orchestra per la tournée europea, con Diana Damrau, che nell’Agosto 2015 visiterà anche il Festival di Edimburgo.

Gianandrea Noseda collabora dal 2002 con l’etichetta discografica Chandos, per la quale ha realizzato una quarantina di registrazioni discografiche, molte delle quali hanno ricevuto premi e riconoscimenti dalla critica internazionale; in particolare, da oltre un decennio è impegnato nel progetto «Musica Italiana», che ha permesso di riportare alla luce capolavori sinfonici dimenticati. Con i Wiener Philharmoniker e con l’Orchestra del Teatro Regio ha registrato i più recenti album di arie di Ildebrando d’Arcangelo, Rolando Villazon, Anna Netrebko (per Deutsche Grammophon) e Diana Damrau (per Warner Classics).

Molte delle produzioni che ha diretto al Regio sono uscite in DVD; tra queste I Vespri siciliani di Verdi (con la regia di Davide Livermore), Boris Godunov di Musorgskij (con la regia di Andrei Konchalovsky), Don Carlo di Verdi (con la regia di Hugo de Ana) e Thaïs di Massenet (con la regia di Stefano Poda), che è stata inserita tra le venti produzioni più belle degli ultimi vent’anni dal «BBC Music Magazine».

Nato a Milano, Gianandrea Noseda è Cavaliere Ufficiale al Merito della Repubblica Italiana, in riconoscimento del suo contributo alla diffusione della cultura musicale italiana nel mondo.

visita il sito internet di Gianandrea Noseda

leggi la rassegna stampa internazionale