Il segreto di Susanna

Teatro Regio, Mercoledì 16 Maggio 2018 - Domenica 27 Maggio 2018

Argomento

Atto unico

Gil è rientrato precipitosamente a casa, ed è convinto di aver visto per strada sua moglie Susanna. Sono sposati da un mese, e lui non gradisce che lei esca da sola, eppure è convinto di averla vista, con la mantiglia grigia e il cappellino rosa. Susanna rientra di nascosto e dà al servo Sante la mantiglia, il cappellino e un pacchettino, poi va in camera a suonare il pianoforte. Gil la vede e si convince di essersi sbagliato, non poteva essere lei, però sente uno strano odore di tabacco. Lui non fuma, Susanna non fuma, nemmeno il servo Sante fuma, e quindi c’è solo una spiegazione: la moglie ha un amante che fuma. Gil è disperato e gelosissimo. Entra Susanna e Gil la spinge a ricordare i giorni felici del loro innamoramento, ma poi si turba perché la veste di Susanna sa di fumo. La donna confessa di avere un segreto ma di non volerlo svelare. Gil urla che andrà dalla suocera a protestare. Susanna si sente mortificata, mentre Gil rompe tazze e rovescia poltrone. Susanna va a piangere in un’altra stanza e Gil si accascia su una poltrona con la testa tra le mani, mentre Sante rimette a posto. Susanna porta al marito cappello, guanti e ombrello perché deve andare al circolo, e poi implora il suo perdono. Gil la bacia sulla fronte ed esce. Rimasta finalmente sola, la donna riceve il pacchettino che aveva dato a Sante e i due cominciano a fumare! Quello è il segreto di Susanna. Gil rientra precipitosamente e sente nuovamente odor di fumo: furioso, cerca invano il presunto amante; trovatosi a tu per tu con Susanna, le afferra la mano nascosta dietro la schiena e si scotta con la sigaretta accesa: finalmente Susanna confessa. Il geloso Gil si pente dei suoi sospetti e decide di fumare insieme a lei: “Tutto è fumo a questo mondo”.