Il giorno della memoria: la musica della Shoah

Attività didattica di preparazione allo spettacolo Brundibár

In collaborazione con Museo Diffuso della Resistenza, della Deportazione, della Guerra, dei Diritti e della Libertà

Come preparazione al concerto legato al Giorno della Memoria, riproponiamo l’ormai consueto e collaudato percorso in collaborazione con il Museo Diffuso della Resistenza; l’attività si articolerà in due momenti distinti (a Teatro e al Museo) che permetteranno di affrontare gli argomenti da prospettive diverse, attinenti alle diverse discipline: la storia del Novecento, la storia della musica, materia di nostra competenza, la storia della letteratura, del pensiero, del costume...; la storia e la geografia di Torino, infine, per agganciare lo studio dei terribili avvenimenti della Seconda guerra mondiale al nostro territorio e all’esperienza dei ragazzi di oggi.
Il Museo Diffuso della Resistenza, inaugurato nel 2003 nel settecentesco palazzo dei Quartieri Militari di San Celso, è uno spazio di incontro fra ricerca e comunicazione, di confronto e di riflessione: un Museo di idee che, partendo dalle vicende di Torino e del suo territorio tra il 1938 e il 1948, allarga il suo campo d’interesse all’Europa e a tutto il Novecento, con una particolare attenzione ai grandi temi dell’affermazione dei diritti e della libertà.
È un museo non convenzionale, che sperimenta forme di comunicazione e linguaggi espositivi originali e innovativi, capaci di stabilire un dialogo attivo con la società.
In occasione del Giorno della Memoria e di altre importanti ricorrenze civili, il Museo organizza e promuove eventi e iniziative speciali, nella propria sede e nei principali luoghi della memoria: un invito a uscire dagli spazi espositivi per ritrovare nel tessuto cittadino le tracce della nostra storia. Attraverso una visita guidata alla scoperta di alcuni luoghi quali la zona dell’ex ghetto ebraico, la Sinagoga e la stazione di Porta Nuova, possiamo raccontare la tragica vicenda della deportazione e della Shoah. Le storie dei luoghi verranno approfondite tramite letture di testimonianze.
In alternativa, le classi potranno scegliere di effettuare una visita guidata o un laboratorio (comprensivo di visita) intorno all’allestimento permanente del Museo, Torino 1938-1948. Dalle leggi razziali alla Costituzione, che permetteranno di approfondire concetti fondamentali come quelli dei diritti e dei doveri, a partire dall’analisi della Carta Costituzionale Italiana.

Programma

  • Incontro con i docenti.Martedì 18 novembre 2014  ore 17-19, Piccolo Regio Puccini, Sala Pavone. A cura del Teatro Regio e del Museo Diffuso della Resistenza

  • Dicembre 2014 - gennaio 2015, date da concordare
    Visita guidata e lezione di presentazione allo spettacolo Brundibár.

  • Dicembre 2014 - maggio 2015, date da concordare:
    Visita guidata o attività laboratoriale al Museo Diffuso della Resistenza, Corso Valdocco 4a
    e/o
    Percorso guidato a piedi nei luoghi di memoria cittadini legati al periodo della deportazione, con ritrovo previsto in Piazza Carlo Emanuele II (o Piazza Carlina)

La partecipazione all’attività didattica costituisce diritto di prelazione per lo spettacolo Brundibár.

   
13/18 anni, fino a 30 allievi
Piccolo Regio Puccini, Museo Diffuso della Resistenza, luoghi della memoria di Torino
Su appuntamento
Visita guidata al Teatro e lezione di presentazione: 3h
Visita guidata al Museo: 1h 30’
Laboratorio al Museo: 2h
Visita guidata ai Luoghi della Memoria: 2h
Leggere attentamente la pagina Istruzioni per l’uso
 

Prenotare l'attività al Teatro Regio con lo specifico modulo dalle ore 10 di lunedì 13 ottobre 2014

Prenotare le attività al Museo della Resistenza

Visita guidata al Teatro: € 4
Lezione: € 5
Visita guidata al Teatro e lezione nello stesso giorno: € 6
Visita guidata al Museo: € 30 a gruppo classe*
Laboratorio al Museo: € 90 a gruppo classe
Visita ai luoghi della memoria: € 75 a gruppo classe
* Il gruppo classe è considerato per un massimo di 30 studenti e due insegnanti accompagnatori.

Pagamenti da effettuarsi presso le rispettive biglietterie il giorno stesso della visita

Al momento dell’attività curata dal Museo Diffuso della Resistenza è necessario presentare l’elenco degli alunni firmato dal referente della classe.