Don Giovanni

Teatro Regio, Venerdì 15 Febbraio 2013 - Domenica 24 Febbraio 2013

Comunicato stampa

Il Mozart di Christopher Hogwood per la prima volta al Regio

Teatro Regio, venerdì 15 febbraio 2013 ore 20

Don Giovanni, leggendario capolavoro di Wolfgang Amadeus Mozart, torna al Teatro Regio dopo otto anni, dal 15 al 24 febbraio, l’allestimento del Teatro Regio ha il carattere mediterraneo e sanguigno della regia di Michele Placido che con questo titolo, proprio al Regio nel 2005, ha esordito nella regia lirica.

Sul podio dell’Orchestra e del Coro del Regio salirà per la prima volta il grande direttore inglese Christopher Hogwood: il BBC Music Magazine ha considerato il suo nome «sinonimo di eccellenza esecutiva e comprovata erudizione»; le sue esecuzioni sono caratterizzate da rigore e padronanza assoluta dei contenuti e il suo lavoro interpretativo delle composizioni è una costante ricerca filologica.

In scena un cast di raffinati interpreti mozartiani come Carlos Álvarez, Eva Mei, Carmela Remigio, Tomislav Mužek, Carlo Lepore e Rocío Ignacio.

In questa edizione, la regia originaria è ripresa da Vittorio Borrelli, le imponenti scene e i costumi sono di Maurizio Balò, le luci di Andrea Anfossi, i movimenti coreografici di Tiziana Tosco. Il Maestro del Coro è Claudio Fenoglio.

«Don Giovanni – afferma Hogwood – è un’opera dai molti aspetti: è un “dramma giocoso”, quindi c’è sicuramente la paura della morte, ma anche tutta la gioia di vivere di Mozart. Il fascino di Don Giovanni è proprio nella sua dissolutezza e, per questa, verrà punito! […] Bisogna essere consapevoli che si affronta una struttura complicata, che ha meravigliose e complesse architetture come, ad esempio, i due finali d’atto; poi bisogna differenziare i caratteri dei personaggi e, all’interno degli stessi, le varie sfumature delle arie: per Don Giovanni, infatti, un conto è cantare la Serenata, un conto l’aria dello champagne (Fin c’han dal vino). È un lavoro difficile, che faremo insieme durante le prove; la cosa interessante è che ci siano due cast e quindi personalità diverse per lo stesso ruolo».

La vocalità svolge in quest’opera un ruolo centrale, stili diversi sono abbinati a personaggi di differente status sociale: Don Giovanni ne è la sintesi perfetta, nobile con i personaggi “nobili” e capace di registri patetici e buffi con quelli “plebei”. Questo carattere assai complesso trova un perfetto interprete nel baritono andaluso Carlos Álvarez: la sua grande esperienza – un repertorio che spazia da Mozart, Rossini e Donizetti, fino a Verdi e Massenet – gli permetterà di esprimere al meglio il carattere ora affascinante e seduttivo, ora brusco e ingannevole del libertino più famoso di tutti i tempi. Nel ruolo della “nobile” Donna Anna troviamo il soprano Eva Mei, che torna al Regio dopo la splendida interpretazione nel 2010 di Elettra nell’Idomeneo diretto da Tomáš Netopil; Donna Elvira avrà la splendida voce e l’elegante e intelligente interpretazione di Carmela Remigio, applaudita l’anno scorso nel Così fan tutte diretto da Christopher Franklin. Il tenore di origini croate Tomislav Mužek sarà Don Ottavio, il promesso sposo di Donna Anna; il basso Carlo Lepore presterà la voce al celebre Leporello, servo di Don Giovanni; il soprano Rocío Ignacio, nata a Siviglia, sarà Zerlina e Masetto, il suo promesso sposo, sarà Federico Longhi; il nobile Commendatore avrà la voce di José Antonio García

Nel corso delle nove recite si alterneranno nei ruoli dei protagonisti: Markus Werba (Don Giovanni), Maria Grazia Schiavo (Donna Anna), Daniela Schillaci (Donna Elvira), Francesco Marsiglia (Don Ottavio), Mirco Palazzi (Leporello) e Rosa Feola (Zerlina). Carlo Caputo è il Maestro al fortepiano.

Musicista e musicologo, clavicembalista e direttore d’orchestra, docente, filologo e scrittore, il maestro Christopher Hogwood è una vera star del podio. Dice del Teatro Regio: «mi piace la sala e so che è un teatro che funziona molto bene e dove si lavora duramente. Sono sorpreso dai ritmi di lavoro così intensi: in dieci giorni nove recite di Don Giovanni! Sarà una bella impresa!». Il maestro Hogwood ha al suo attivo più di duecento registrazioni con l’Academy of Ancient Music per Decca, tra cui l’integrale delle Sinfonie di Mozart con strumenti d’epoca. Recentemente, il suo disco dedicato a Händel è stato insignito del Diapason d’Or. Ha fondato l’Academy of Ancient Music nel 1973 e ne è stato Direttore Musicale per 33 anni; dal 2006 ha assunto il titolo a vita di Direttore Emerito. Il suo repertorio spazia dal medievale al contemporaneo. Specialista nell’interpretazione della musica di Haydn e Händel, non di rado ama proporre al pubblico incontri ravvicinati tra l’antico e il moderno (Mozart e Schnittke, Webern e Bach, Haydn e Martinu). Il suo particolare interesse per la musica ceca gli è valso la Medaglia Martinu dalla Fondazione Bohuslav Martinu di Praga nel 1999. Su sua iniziativa, l’AAM ha commissionato opere a numerosi compositori contemporanei, tra cui John Tavener, David Bedford e John Woolrich. Le numerose pubblicazioni di Christopher Hogwood comprendono uno studio sul mecenatismo attraverso i secoli (Music at Court), studi biografici su Haydn, Mozart e Händel (Thames e Hudson), la storia della sonata a trio (BBC Publications) e alcune ricerche sulla musica britannica. I suoi scritti sono stati tradotti in francese, tedesco, italiano, spagnolo, cinese e giapponese. È Professore Onorario di Musica all’Università di Cambridge, Docente alla Royal Academy of Music e collabora frequentemente con la Harvard University. 

Don Giovanni sarà presentato al pubblico da Vittorio Sabadin nell’Incontro con l’Opera che si terrà al Piccolo Regio Puccini mercoledì 6 febbraio alle ore 17.30.

Don Giovanni sarà registrato e trasmesso da Rai-Radio3 in data ancora da definire.

Biglietteria del Teatro Regio, piazza Castello 215 - Tel. 011.8815.241/242 - e-mail: biglietteria@teatroregio.torino.it. Info - Tel. 011.8815.557 e www.teatroregio.torino.it.

Torino, 24 gennaio 2013

UFFICIO STAMPA
Teatro Regio, Direzione Comunicazione e Pubbliche Relazioni
Paola Giunti (Direttore), Sara Zago (Relazioni con la Stampa)
Telefono: +39 011 8815233 – 8815239
E-mail: ufficiostampa@teatroregio.torino.it–giunti@teatroregio.torino.it – zago@teatroregio.torino.it
www.teatroregio.torino.it