La dama di picche

Teatro Regio, Giovedì 21 Maggio 2009 - Domenica 31 Maggio 2009

Argomento

Atto I

A Pietroburgo

Quadro I

Mentre i bambini giocano in un giardino sotto il tiepido sole primaverile, i due ufficiali Cˇekalinskij e Surin discutono preoccupati dell’atteggiamento di Hermann, un loro amico che passa le notti a osservare gli altri al tavolo da gioco. Arriva Hermann insieme al conte Tomskij e confessa di essere triste perché è innamorato di una ragazza della quale non conosce nemmeno il nome! Giunge anche il principe Eleckij: si è appena fidanzato e tutti gli fanno gli auguri, ma chi è la sua fidanzata? “Eccola” indica il principe vedendo arrivare Liza che accompagna la vecchia zia, la contessa. Con profondo dolore Hermann scopre che la donna di cui è follemente innamorato è proprio Liza, promessa al principe. Quando Liza e la zia si sono allontanate, Tomskij racconta che la contessa un tempo era nota a Parigi come “Venere moscovita” e che il conte di Saint-Germain, in cambio di una notte di passione, le aveva svelato il segreto delle tre carte: una sequenza che le avrebbe permesso di vincere al gioco. La contessa vinse e poi svelò quella sequenza solo al marito e a un amante, ma una notte le apparve un fantasma che la ammoniva: verrà uccisa dal terzo uomo cui svelerà quel segreto. Hermann è turbato dal racconto.

Quadro II

Hermann raggiunge Liza e le dichiara tutto il suo amore. Nella stanza della ragazza entra la contessa e Hermann si nasconde sul balcone; rimasti soli, i due si abbracciano.

Atto II

Quadro III

Durante una festa mascherata, Cˇekalinskij e Surin prendono in giro Hermann perché pensano che voglia scoprire il segreto delle tre carte. Mentre il principe Eleckij dichiara il proprio amore a Liza, la ragazza, turbata, dona a Hermann una chiave perché durante la notte possa recarsi di nascosto nel suo appartamento.

Quadro IV

Hermann si è nascosto nella stanza della contessa la quale, rientrata dal ballo, si addormenta ma Hermann la sveglia e, minacciandola con una pistola, le chiede di svelargli il segreto delle tre carte. La donna muore per lo spavento. Entra Liza e ordina a Hermann di andarsene, accusandolo: le sue dichiarazioni d’amore erano false, lui voleva solo conoscere il segreto della contessa!

Atto III

Quadro V

Il fantasma della contessa appare a Hermann e gli svela la sequenza “Tre, sette, asso”.

Quadro VI

Sulle rive della Neva Hermann, in preda al delirio, vuol convincere Liza a seguirlo nella casa da gioco. Liza cerca invano di ricondurlo alla ragione e gli propone di scappare insieme. Hermann, ormai in preda alla follia, la respinge e fugge. La ragazza, sconvolta, si uccide gettandosi nel fiume.

Quadro VII

Nella casa da gioco Hermann vince giocando le carte della contessa, ma quando gioca contro il principe Eleckij ha in mano una donna di picche e perde. Crede di vedere il fantasma della contessa e, ormai pazzo, si pugnala chiedendo perdono a Liza.