I Concerti Aperitivo 2012-2013

Melting pot musicale in 7 concerti

28 Ottobre 2012 - 24 Marzo 2013, domenica ore 11

Domenica 28 ottobre inizia la Stagione de I Concerti Aperitivo, gli attesi e affollatissimi appuntamenti musicali della domenica alle ore 11. Anche quest’anno i concerti si svolgeranno al Teatro Regio e al Piccolo Regio Puccini e vedranno l’alternanza di tutti gli organici musicali del Teatro: l’Orchestra, il Coro, i Gruppi da camera e il Coro di voci bianche. Alla fine di ogni concerto, nel Foyer del Toro, Sylla Sebaste di Barolo e Saclà offriranno l’aperitivo. I Concerti Aperitivo sono realizzati con il sostegno di una Fondazione privata.

Il 28 ottobre al Teatro Regio l’Orchestra del Regio diretta da Stefano Vagnarelli, impegnato anche nella veste di violino solista, presenterà un programma interamente mozartiano. Celebri brani accompagneranno quindi il pubblico lungo il cammino della vita di Wolfgang Amadeus Mozart, dall’adolescenza alla maturità. Si potranno ascoltare il Divertimento in fa maggiore per archi K 138 scritto nel 1772 a soli sedici anni, il Concerto in sol maggiore per violino e orchestra K 216 del 1775, l’Adagio e fuga in do maggiore per archi K 546 composto nel 1788 a Vienna e la celebre Serenata in sol maggiore per archi K 525 (Eine kleine Nachtmusik), risalente al 1787, quattro anni prima della morte del geniale compositore austriaco.

Facendo qualche passo indietro nella storia della musica, si giungerà all’appuntamento previsto il 25 novembre al Piccolo Regio. In tale occasione, il Baroccheggiando Ensemble, gruppo strumentale formato da artisti del Regio (Andrea Manco flauto, Daniele Soncin e Paola Bettella violini, Rita Bacci viola, Davide Eusebietti violoncello, Stefano Schiavolin contrabbasso e Luca Brancaleon al cembalo), affronteranno un repertorio squisitamente barocco per flauto, archi e cembalo, costituito dalla Suite n. 2 in si minore di Johann Sebastian Bach e da tre illustri composizioni del Prete rosso, Antonio Vivaldi: il Concerto in re maggiore op. 10 n. 3 RV 428 (Il cardellino), il Concerto in sol minore op. 10 n. 2 RV 439 (La notte) e quello in fa maggiore op. 10 n. 1 RV 433 (La tempesta di mare).

Il 9 dicembre al Teatro Regio l’avventura musicale prosegue con il Viaggio nel repertorio per voci bianche attraverso il quale il maestro Claudio Fenoglio ci condurrà dirigendo meravigliose e argentine ugole del Coro di voci bianche del Teatro Regio e del Conservatorio “G. Verdi”. I giovani cantori eseguiranno un vasto programma che si estende dal canto gregoriano fino al XXI secolo. Con la partecipazione del narratore Mauro Ginestrone porteranno in sala le note del gregoriano «Kyrie eleison», «Oculus non vidit» dalle Cantiones Duarum Vocum di Orlando Di Lasso, «Pleni sunt coeli» di Giovanni Pierluigi da Palestrina, «Denn das Gesetz des Geistes» dal Mottetto n. 3 Jesu meine Freude di Johann Sebastian Bach, «Bald prangt» da Die Zauberflöte di Wolfgang Amadeus Mozart, «Avec la garde montante» dalla Carmen di Georges Bizet, «My, vsie zdies sabralis» dalla Dama di picche di Pëtr Il’ič Čajkovskij, tre dei Sei cori op. 15 di Sergej Rachmaninoff (nn. 2, 5 e 6), la cantata Le Cirque volant op. 82 di Jean Absil, Three Two-part Songs nn. 1 e 2 di Benjamin Britten, «Sanctus e Benedictus» dalla Missa Puer Natus di Carlo Galante composta nel 2002 e, in conclusione, si tornerà al canto gregoriano con «Agnus Dei».

Il primo aperitivo del nuovo anno sarà il 20 gennaio al Piccolo Regio Puccini: in programma, celebri brani di musica operistica e sinfonica arrangiati per cinque strumenti a fiato ed eseguiti dal Quintetto Prestige, composto da professori d’orchestra del Teatro Regio: Federico Giarbella (flauto), Alessandro Cammilli (oboe), Luigi Picatto (clarinetto), Ugo Favaro (corno) e Orazio Lodin (fagotto). Questo gruppo cameristico affronterà l’ouverture dalla Clemenza di Tito e l’Adagio e allegro in fa minore per un orologio musicale K 594 di Wolfgang Amadeus Mozart, la suite dalla Carmen di Bizet, l’Humoresque di Alexander von Zemlinsky, le Variazioni su tema di Haydn op. 56a di Johannes Brahms e l’ouverture dall’Italiana in Algeri di Gioachino Rossini.

Con il concerto del 10 febbraio al Piccolo, salirà sul palco il gruppo di artisti del Coro del Teatro Regio InCanto, composto dai tenori Pierangelo Aimé, Gianni Cara, Diego Cossu, Vito Martino, Dario Prola e dai bassi Mauro Barra, Vladimir Jurlin e Riccardo Mattiotto. L’ensemble vocale proporrà Serafin, raccolta di diciannove canti popolari armonizzati appositamente dal celebre pianista Arturo Benedetti Michelangeli per il coro della SAT. Questi brani, originari del Piemonte, Lombardia, Trentino e Valle d’Aosta, rappresentano l’unica traccia dell’attività compositiva dell’autore e della sua passione per l’etnomusicologia e i canti della tradizione orale.

Rimanendo nell’ambito della piccola formazione corale a cappella, si balza nel mondo della musica pop: il 24 febbraio al Piccolo Regio, SoleVoci, composto da sei artisti del Coro del Teatro Regio (Cristiana Cordero soprano, Angelica Buzzolan contralto, Pierangelo Aimé tenore, i baritoni Franco Rizzo e Marco Sportelli e il basso Davide Motta Fré) si esibiranno in una serie di canzoni che non necessitano di ulteriori presentazioni: Obladì Obladà, When I’m Sixty-Four, Michelle, Penny Lane e Yesterday di John Lennon e Paul McCartney, Rosanna di David Paich, Centro di gravità permanente di Franco Battiato, Down to the River to Pray (canto tradizionale gospel), Viva la mamma di Edoardo Bennato, She’s Always a Woman di Billy Joel e Don Raffaè di Fabrizio De Andrè.

Il 24 marzo al Teatro Regio gran finale affidato al maestro Claudio Fenoglio e al Coro del Teatro Regio.

Sette concerti, sette domeniche dall’autunno alla primavera, per trascorrere un’ora in compagnia della buona musica.

Il costo dei biglietti per i concerti al Teatro Regio è di € 12 (ridotto under 14: € 6); per quelli al Piccolo Regio Puccini di € 10 (under 14: € 5). I biglietti sono in vendita alla Biglietteria del Teatro Regio (tel. 011.8815.241/242 aperta da martedì a venerdì ore 10.30-18 e il sabato 10.30-16), presso Infopiemonte-Torinocultura (via Garibaldi angolo Piazza Castello, da lunedì a domenica ore 10-18), online su www.vivaticket.it e telefonicamente con carta di credito al n. 011.8815.270 (da lunedì a venerdì ore 9-12). Un’ora prima dell’inizio dei concerti è garantita la vendita di almeno 30 biglietti.

Ulteriori informazioni al tel. 011.8815.557 e sul sito www.teatroregio.torino.it.

Torino, 15 ottobre 2012

UFFICIO STAMPA
Teatro Regio, Direzione Comunicazione e Pubbliche Relazioni
Paola Giunti (Direttore), Sara Zago (Relazioni con la Stampa) - Telefono: +39 011 8815.233/239
ufficiostampa@teatroregio.torino.it-giunti@teatroregio.torino.it - zago@teatroregio.torino.it