I Concerti Aperitivo 11-12 - Inaugurazione

Melodie di tutti i tempi per 7 domeniche in musica

Dal 20 novembre 2011 al 1° aprile 2012, domenica ore 11

Domenica 20 novembre iniziano I Concerti Aperitivo e la formula non cambia: appuntamenti la domenica mattina alle ore 11, per un risveglio all’insegna della musica con aperitivo alla fine degli applausi offerto dalla Antica Cantina di Canelli e da Saclà. Anche quest’anno I Concerti Aperitivo sono realizzati con il sostegno di una Fondazione privata.
Sono sette gli appuntamenti, dal 20 novembre 2011 al 1° aprile 2012. Protagoniste di questa edizione tutte le compagini artistiche del Teatro Regio: l’Orchestra e il Coro, i Gruppi da camera e il Coro di voci bianche del Teatro Regio e del Conservatorio “G. Verdi”.

Per il primo concerto, in programma il 20 novembre al Teatro Regio, la mattinata si suddivide in due tempi: nella prima parte l’Orchestra del Teatro Regio diretta da Serguei Galaktionov (anche nelle vesti di primo violino) eseguirà il Concerto n. 10 in si minore per 4 violini e orchestra di Antonio Vivaldi, tratto dall’Estro Armonico, solisti: Marco Polidori, Marina Bertolo e Cecilia Bacci; nella seconda parte sarà possibile ascoltare Las cuatro estaciones porteñas di Astor Piazzolla, una raccolta di quattro tanghi dedicati alle stagioni di Buenos Aires, che sembra strizzare l’occhio proprio alle Stagioni di Vivaldi, un interessante parallelismo culturale in cui opere diverse, per periodo storico e ambiente, mostrano un gene comune.

Il secondo appuntamento è fissato per domenica 11 dicembre al Piccolo Regio Puccini. Il tema del concerto sarà il Grande Cinema, un’immersione nelle sue celebri colonne sonore scritte da nomi del calibro di Nino Rota (Il padrino, Federico Fellini Suite), John Williams (Indiana Jones, Far and Away, Schindler’s List), Ennio Morricone (C’era una volta il West), Fiorenzo Carpi (Le avventure di Pinocchio), John Barry (James Bond Theme), Nicola Piovani (La vita è bella) e Bruce Broughton (Silverado). Interprete, il gruppo C’era una volta… il Cinema composto da Alessio Murgia ed Enrico Luxardo (violini), Alessandro Cipolletta (viola), Relja Lukic (violoncello), Atos Canestrelli (contrabbasso), Luigi Finetto (oboe), Luigi Picatto (clarinetto), Fabrizio Dindo (corno), Evandro Merisio (corno) e Ranieri Paluselli (percussioni).

Il 18 dicembre, al Teatro Regio, sarà il momento del Coro di voci bianche del Teatro Regio e del Conservatorio “G. Verdi”, assieme all’Orchestra del Teatro Regio. Il Direttore Claudio Fenoglio, maestro del coro, celebra la gioia infantile della festa natalizia con i canti della tradizione e con il tocco francese di Jehan Alain (Messe modale) e Darius Milhaud (Un petit peu de musique); il programma si chiude con L’Album à colorier del compositore belga Jean Absil.

Per inaugurare il nuovo anno, domenica 15 gennaio al Piccolo Regio Puccini, l’Ottetto di fiati Regio Concentus formato da Luigi Finetto e Alessandro Cammilli (oboi), Alessandro Dorella ed Edmondo Tedesco (clarinetti), Fabrizio Dindo e Pierluigi Filagna (corni), Andrea Azzi e Orazio Lodin (fagotti) eseguirà l’Ouverture e la Serenata n. 12 in do minore da Le nozze di Figaro di Wolfgang Amadeus Mozart (anticipando idealmente il Così fan tutte di aprile al Regio) e l’Ottetto in mi bemolle maggiore op. 103 di Ludwig van Beethoven, autore che rientra ancora una volta nel programma del Regio dopo l’esecuzione delle nove Sinfonie e di Fidelio.

Domenica 12 febbraio, sul palco del Piccolo Regio Puccini salirà l’Ensemble Mélodie, quartetto di voci e quartetto d’archi formato da Nicoletta Baù (soprano), Ivana Cravero (mezzosoprano), Alejandro Escobar (tenore), Marco Sportelli (baritono) e da Stefano Vagnarelli (violino), Claudia Zanzotto (violino), Alessandro Cipolletta (viola) e Davide Eusebietti (violoncello). L’Ensemble si cimenterà in un vasto programma che parte dall’umorismo di Rossini, con l’esecuzione del Quartetto buffo dei gatti e I gondolieri dai Pechés de vieillesse, per passare a due pagine cameristiche di Schubert e Brahms, la Danza tedesca n. 2 e i Quattro quartetti op. 92, che accompagneranno gli spettatori in una Vienna classica e romantica. A seguire, l’eleganza francese di Gabriel Fauré, con Madrigal e Pavane, un fox-trot dai Cinque Pezzi per quartetto d’archi op. 34 del torinese Alfredo Casella, e una dirompente suite di rag-time, Treemonisha Suite, composta da Scott Joplin che, con le sue sfumature jazz, preparerà il terreno per il successivo appuntamento.

Domenica 11 marzo infatti, ancora al Piccolo Regio, i Clarivoces Ensemble composti da Luigi Picatto (clarinetto piccolo), Alessandro Dorella (clarinetto), Luciano Meola (corno di bassetto), Edmondo Tedesco (clarinetto basso), Fiorenzo Sordini (percussioni e batteria jazz) e Federico Marchesano (contrabbasso), ci faranno entrare in vellutate atmosfere jazz con un programma nel quale compare il gotha dello swing: Duke Ellington (Take the ‘A’ Train), Henry Mancini (The Pink Panther), George Gershwin (Oh Lady Be Good), Glenn Miller (In the Mood), Chick Corea (Got a Match?) e Charlie Parker (Shaw ‘Nuff), oltre a brani di Zequinha de Abreu (Tico Tico Revenge), Bruno Canfora (Brava), Kenny Dorham (Blue Bossa) e Vittorio Monti (Czardas n. 1).

A chiudere la stagione dei concerti aperitivo, il 1° aprile al Teatro Regio va in scena la musica barocca con l’Orchestra e il Coro del Teatro Regio, diretti ancora una volta dal Maestro Claudio Fenoglio. In programma, due dei sei Concerti Brandeburghesi di Johann Sebastian Bach, il n. 2 in fa maggiore e il n. 3 in sol maggiore; in chiusura, il maestoso Gloria in re maggiore di Vivaldi per soli, orchestra e coro.

Il costo dei biglietti per i concerti al Teatro Regio è di € 12 (ridotto under 14: € 6), per quelli al Piccolo Regio Puccini di € 10 (under 14: € 5). La vendita è in corso alla Biglietteria del Teatro Regio in piazza Castello 215, tel. 011.8815.241/242 (da martedì a venerdì ore 10.30-18; sabato 10.30-16) e presso Infopiemonte-Torinocultura, in via Garibaldi angolo Piazza Castello (da lunedì a domenica ore 10-18). Vendita online su www.vivaticket.it e www.ticket.it e telefonica con carta di credito al n. 011.8815.270 (da lunedì a venerdì ore 9-12). Un’ora prima dell’inizio dei concerti è garantita la vendita di almeno 30 biglietti.

Ulteriori informazioni al tel. 011.8815.557 e sul sito www.teatroregio.torino.it.

Torino, 9 novembre 2011

UFFICIO STAMPA
Teatro Regio, Direzione Comunicazione e Pubbliche Relazioni
Paola Giunti (Direttore), Sara Zago (Relazioni con la Stampa)
Telefono: +39 011 8815233 – 8815239
E-mail:ufficiostampa@teatroregio.torino.itgiunti@teatroregio.torino.itzago@teatroregio.torino.it
www.teatroregio.torino.it