I Concerti 2013-2014

Musica attraverso i secoli: la nuova stagione sinfonica con l’Orchestra e il Coro del Teatro Regio e la Filarmonica ’900 del Teatro Regio

26 Ottobre 2013 – 17 Maggio 2014

L’Orchestra e il Coro del Teatro Regio e la Filarmonica ’900 del Regio sono i protagonisti della nuova Stagione de I Concerti 2013-2014 che verrà inaugurata il 26 ottobre con la direzione di Manfred Honeck e si concluderà il 17 maggio con il maestro Gianandrea Noseda sul podio.

Grandi direttori, provenienti da tutto il mondo, per un ricco ed elegante programma che prevede quattordici appuntamenti, inclusi uno spettacolo in prima assoluta e due Gala dedicati a Verdi e Wagner.

Sabato 26 ottobre alle ore 20.30, il maestro austriaco Manfred Honeck, per la prima volta al Regio, inaugura la Stagione dirigendo l’Orchestra del Teatro Regio nell’esecuzione di due grandi classici che abbracciano tutto l’arco dell’Ottocento: la celeberrima Sinfonia in si minore di Franz Schubert e la Sinfonia n. 1 di Gustav Mahler. La prima, scritta nel 1822 e conosciuta come Incompiuta, rimase nell’ombra per alcuni decenni e fu riportata alla luce solo nel 1865. La Sinfonia n. 1 di Mahler, composta in un lungo arco di tempo tra il 1888 e il 1894, subì numerose revisioni. Titano è il sottotitolo scelto dal compositore pensando al romanzo Der Titan di Jean Paul Richter, definito da Ladislao Mittner «canto di lode della primavera tedesca e delle forze primaverili dell’anima tedesca»: nel primo movimento, Mahler intendeva infatti rappresentare una «primavera senza fine» ossia il «destarsi della natura dal lungo sonno invernale».

Il secondo appuntamento è lunedì 11 novembre con la Filarmonica ’900 del Teatro Regio – che ha compiuto dieci anni – diretta dal maestro giapponese Yutaka Sado, Direttore Ospite Principale della Filarmonica. In programma, un omaggio al Novecento con la Sinfonia n. 1 dell’inglese William Walton, composta tra il 1931 e il 1935 e ispirata a Sibelius, e la Sinfonia n. 1 di Dmitrij Šostakovič, lavoro giovanile del musicista russo composto tra il 1923 e il 1925, che già reca in nuce gli aspetti caratterizzanti lo stile del grande compositore. Il concerto è realizzato con il contributo straordinario della Fondazione CRT.

A chiusura dei festeggiamenti per il bicentenario della nascita, i mesi di novembre e dicembre sono dedicati a Giuseppe Verdi e Richard Wagner. Giovedì 14, venerdì 15 e sabato 16 novembre alle ore 20.30 andrà in scena in prima assoluta Verdi, narrar cantando, spettacolo di Marco Paolini e Mario Brunello. Il progetto, nato dallo straripante, visionario violoncellista e dalla verve vulcanica dell’attore, pone l’accento sulla figura di Verdi, uomo di teatro, librettista, regista, impresario, patriota e politico, e sull’influenza che il Maestro di Busseto impresse nella società e nella cultura italiane del suo tempo. Uno spettacolo da non perdere, che sarà in grado di coinvolgere e appassionare anche chi solitamente non frequenta le sale da concerto.

Mercoledì 18 alle ore 19 e domenica 22 dicembre alle ore 18 si terrà il Gala Verdi, prima importante iniziativa degli Amici del Regio che, a un anno dalla fondazione, hanno deciso di offrire uno degli appuntamenti più attesi dell’anno, in modo da poter destinare gli incassi alle iniziative che il Teatro rivolge ai giovani. Per l’occasione salirà sul podio il Direttore musicale Gianandrea Noseda a dirigere l’Orchestra e il Coro del Regio e grandi star della lirica come Barbara Frittoli, Marianne Cornetti, Marcelo Álvarez e Leo Nucci, chiamate a interpretare celebri arie dal Macbeth, Il trovatore e Aida. Maestro del Coro è Claudio Fenoglio. Durante i due intervalli saranno servite, a cura di Eataly, prelibatezze delle terre verdiane. I due appuntamenti sono fuori abbonamento.

All’altro grande protagonista dell’anno musicale 2013, Richard Wagner, è dedicato il Gala in programma sabato 21 dicembre. Sempre sotto la direzione di Gianandrea Noseda, l’Orchestra e il Coro del Regio condurranno il pubblico in un viaggio attraverso brani sinfonici e corali tratti dalle opere più famose del grande compositore tedesco: da Tannhäuser a Lohengrin, da Parsifal ai Maestri cantori di Norimberga. Un “The best of” per scoprire che Wagner ci è molto più familiare di quanto non possiamo immaginare.

Prosegue anche quest’anno il tradizionale appuntamento con il doppio concerto di fine anno: lunedì 30 alle ore 20.30 e martedì 31 dicembre alle ore 17.30 vedranno l’Orchestra e il Coro del Regio, diretti dall’austriaco Christian Arming, dar vita a eleganti atmosfere viennesi nell’esecuzione del Dynamiden-Walzer di Josef Strauss, della suite dal Rosenkavalier di Richard Strauss, dell’ouverture dal Die Fledermaus, dell’Egyptischer-Marsch, Wiener Blut e del Perpetuum mobile di Johann Strauss; e ancora il Bahn Frei di Eduard Strauss, per concludere con il Kaiser-Walzer di Johann Strauss: un programma tutto da danzare.

L’appuntamento di mercoledì 19 febbraio è dedicato alla Russia. Il maestro israeliano Pinchas Steinberg, sul podio dell’Orchestra e del Coro del Regio, dirigerà infatti la cantata Aleksandr Nevskij di Sergej Prokof’ev, eseguita per la prima volta nel 1939 e composta sulla base di un tema che era stato ideato in precedenza per il film omonimo di Sergej Ejzenštejn, e la Quarta sinfonia di Pëtr Il’ič Čajkovskij, che lo stesso compositore dichiarò interamente dominata dal senso della fatalità e dell’ineluttabilità del destino. Solista, il mezzosoprano Natascha Petrinsky.

Con un salto indietro nel tempo, il concerto di lunedì 24 marzo della Filarmonica ’900 del Teatro Regio con Stefano Vagnarelli violino solista e direttore, Enrico Carraro alla viola ed Edoardo Turbil al pianoforte, è dedicato a Wolfgang Amadeus Mozart. In programma, il Concerto n. 20 in re minore per pianoforte e orchestra e la Sinfonia concertante in mi bemolle maggiore per violino, viola e orchestra. Importanti gli strumenti utilizzati dai solisti: il violino del Maestro Vagnarelli è un Santo Serafino del 1725 e la viola del Maestro Carraro è un Giovanni Paolo Maggini del 1600, entrambi messi a disposizione dalla Fondazione Pro Canale di Milano. Il concerto è realizzato in collaborazione con De Sono Associazione per la Musica.

Martedì 1 aprile il maestro Nicola Luisotti, Direttore musicale del San Carlo di Napoli, sarà per la prima volta sul podio dell’Orchestra e del Coro del Regio, per dirigere un programma che spazia dal Requiem di Luigi Cherubini, commissionato dal Governo francese nel 1815 per la commemorazione della morte di Luigi XVI, e la novecentesca Sinfonia n. 3 di Sergej Prokof’ev. Il Coro, che ha un vero ruolo da protagonista in questo concerto è, come sempre, diretto dal maestro Claudio Fenoglio, che in questi anni ha portato il nostro coro ad altissimi livelli artistici.

Gran finale di Stagione con il maestro Gianandrea Noseda e l’Orchestra del Regio impegnati, sabato 17 maggio, in un omaggio ai maestri del Novecento storico, con un programma che accosta la suite per il balletto Pulcinella di Igor Stravinskij alla Rossiniana di Ottorino Respighi, suite orchestrale ispirata a Les Riens di Gioachino Rossini, per chiudere con la Sinfonia n. 3 di Alfredo Casella, compositori ai quali il maestro Noseda è particolarmente legato, come dimostra l’impegno profuso nel progetto “Musica italiana” che prevede l’incisione, da parte dell’etichetta Chandos, di molti inediti della grande musica italiana del ‘900 ingiustamente dimenticata.

I Concerti 2013-2014 sono realizzati con il sostegno di UniCredit, Main Partner della Filarmonica ’900 sin dalla sua nascita, degli Amici del Regio che offrono il Gala Verdi, de La Stampa Media Partner e grazie al contributo straordinario della Fondazione CRT, al sostegno degli Amici della Filarmonica ’900 e alla collaborazione con De Sono Associazione per la Musica.

Gli abbonamenti a 9 concerti (escluso il Gala Verdi) si possono rinnovare presso la Biglietteria del Teatro da mercoledì 25 settembre a giovedì 3 ottobre; la vendita dei nuovi abbonamenti inizia venerdì 4 ottobre e prosegue fino a sabato 12 ottobre. I prezzi: Abbonamento Ordinario € 170; Ridotto € 135 (riservato agli over 65 e ai possessori di tessere di associazioni riconosciute per legge o convenzionate con il Teatro Regio); Speciale e Giovani € 100 (riservati agli under 30 e agli abbonati a I Concerti 2012-2013 o alla Stagione d’Opera e di Balletto 2013-2014). I biglietti per i concerti sono in vendita da martedì 15 ottobre a € 25 (ridotti: € 20 per over 65, convenzionati e abbonati Regio; € 15 per under 30) alla Biglietteria del Teatro Regio (aperta da martedì a venerdì ore 10.30-18 e il sabato 10.30-16 - Tel. 011.8815.241/242), presso Infopiemonte-Torinocultura (via Garibaldi angolo piazza Castello, da lunedì a domenica ore 10-18), presso i punti vendita Vivaticket, on line su www.vivaticket.it e telefonicamente con carta di credito al n. 011.8815.270 (da lunedì a venerdì ore 9-12).

I biglietti per il Gala Verdi sono in vendita in prelazione a partire da sabato 19 ottobre fino a venerdì 8 novembre per gli abbonati alla Stagione d’Opera e per gli Amici del Regio; in vendita libera a partire da sabato 9 novembre (i prezzi: Settore A € 120, Settore B € 100, Settore C € 75). Nel costo del biglietto è inclusa la cena con prodotti delle terre verdiane a cura di Eataly.

I Concerti fanno anche parte dell’iniziativa Al Regio in famiglia, che prevede l’ingresso gratuito per gli under 16 accompagnati da un adulto (biglietto ridotto a € 20). I posti riservati a questa iniziativa sono limitati.

Ulteriori informazioni su www.teatroregio.torino.it e www.filarmonica900.it.

Torino, 23 settembre 2013

 

 

UFFICIO STAMPA
Teatro Regio, Direzione Comunicazione e Pubbliche Relazioni
Paola Giunti (Direttore), Sara Zago (Relazioni con la Stampa) - Telefono: +39 011 8815.233/239
ufficiostampa@teatroregio.torino.it – giunti@teatroregio.torino.it – zago@teatroregio.torino.it