I Concerti 2012-2013

Nove appuntamenti tra ‘800 e ‘900  
con l’Orchestra e il Coro del Teatro Regio
e la Filarmonica ’900 del Teatro Regio

27 Ottobre 2012 – 21 Maggio 2013

L’Orchestra e il Coro del Teatro Regio e la Filarmonica ‘900 del Regio saranno protagonisti della nuova Stagione de I Concerti 2012-2013 che inaugurerà il 27 ottobre con la direzione di Gianandrea Noseda e proseguirà fino al 21 maggio 2013.

Sul podio, oltre al maestro Noseda, si alterneranno grandi direttori, spesso protagonisti anche della Stagione lirica. Grazie al vasto repertorio affrontato nei nove appuntamenti della Stagione, si potranno ascoltare linguaggi tanto cari al Romanticismo, alle Scuole del ’900 e si giungerà in territori dove le Arti si coniugano tra loro, dando vita a forti e duraturi legami come quello tra la Musica e il Cinema.

Sabato 27 ottobre alle ore 20.30, il maestro Gianandrea Noseda inaugurerà la Stagione dirigendo l’Orchestra e Coro del Teatro Regio nell’esecuzione della sinfonia drammatica Roméo et Juliette per soli, coro e orchestra di Hector Berlioz, nella sua rara versione integrale. Nella Symphonie dramatique, ispirata all’opera shakespeariana, il compito di narrare la storia è affidato alle parti vocali, mentre quelle strumentali ne operano uno straordinario commento. Come afferma Berlioz: «Questo lavoro non è un’opera da concerto, né una cantata, ma una Sinfonia con cori. Anche se il canto figura sin dall’inizio, esso deve preparare l’animo dell’ascoltatore alle scene drammatiche in cui i sentimenti e le passioni sono espresse dall’orchestra». Sul palco saranno protagonisti il mezzosoprano Veronica Simeoni, il tenore Paolo Fanale e il basso Steven Humes. Il Coro sarà preparato dal maestro Claudio Fenoglio.

Il maestro Yutaka Sado, che nel mese di novembre sarà sul podio della Carmen di Bizet, lunedì 19 novembre alle ore 20.30 dirigerà l’Orchestra Filarmonica ‘900 e il pianista Dmitrij Majboroda in un programma dedicato alla musica russa. Di Sergej Rachmaninoff verranno eseguiti lo Scherzo per orchestra in re minore, appartenente al periodo giovanile della sua carriera di compositore e dedicato al grande pianista russo Aleksandr Ziloti, e la Rapsodia sopra un tema di Paganini per pianoforte e orchestra op. 43, composta nel 1934 e suddivisa in ventiquattro variazioni sul tema del Capriccio n. 24 del celebre violinista italiano. Contrariamente a quanto si possa pensare, la Rapsodia non è un tributo a Paganini, quanto a Franz Liszt, che a sua volta, nel 1838, lavorò sullo stesso Capriccio nei suoi Études d’éxécution trascendante d’après Paganini. La serata terminerà con la Sinfonia n. 8 in do minore op. 65 di Dmitrij Šostakovič; opera scritta nel 1943 e concepita come una dolorosa e accorata riflessione sull’esperienza bellica, innescata dal pesante clima creato dalla terribile guerra contro la Germania nazista. Il concerto è realizzato con il contributo straordinario della Fondazione CRT e in collaborazione con la Fondazione Serge Rachmaninoff.

Serata da grandi Premi Oscar, lunedì 17 dicembre alle ore 20.30, dove il maestro Luis Bacalov (Premio Oscar 1995 per le musiche de Il postino), nella doppia veste di direttore e pianista, dirigerà la Filarmonica ‘900 nelle più celebri musiche per il cinema di Ennio Morricone (Premio Oscar alla carriera 2007) e di Bacalov stesso. Solisti: Gianni Iorio al bandoneón e Sergey Galaktionov al violino.

Il 2012 si concluderà festeggiando con i due attesissimi concerti di domenica 30 dicembre alle ore 20.30 e di lunedì 31 dicembre alle ore 17.30. Un doppio appuntamento durante il quale il maestro Gianandrea Noseda dirigerà l’Orchestra e il Coro del Teatro Regio in una gioviale e calorosa atmosfera festiva. Il programma si aprirà con la Sinfonia n. 1 in do maggiore di Georges Bizet, composizione scritta in giovane età come esercizio accademico e pregna di una straordinaria freschezza melodica. Si proseguirà sulle note danzanti della Polacca e del Valzer da Evegnij Onegin di Pëtr Il’ič Čajkovskij, opera presente a maggio sul palcoscenico del Regio e che vedrà sul podio proprio il maestro Noseda. La Sinfonia n. 4 in la maggiore op. 90 (Italiana) di Felix Mendelssohn-Bartholdy condurrà la platea attraverso i colori e i suoni dell’Italia, conosciuti dall’autore durante il viaggio che compì in tutta Europa tra il 1829 e il 1831. Infine, il tono comico-satirico del coro degli spiriti del vino e della birra nel «Glou! Glou! Glou!» da Les Contes d’Hoffmann e l’illustre Galop infernal, meglio conosciuto come Can-can, da Orphée aux enfers di Jacques Offenbach chiuderanno la serata. Il maestro Claudio Fenoglio preparerà il Coro. Durante i concerti verrà offerto un brindisi dalla Antica Cantina di Canelli.

In occasione del Giorno della Memoria, lunedì 28 gennaio alle ore 20.30, il violoncellista tedesco Jan Vogler e la Filarmonica ‘900 sotto la direzione del maestro Israel Yinon, eseguiranno Schelomo, la rapsodia ebraica per violoncello e orchestra di Ernest Bloch, dove il violoncello rappresenta la profonda voce del re Salomone e l’orchestra il mondo attorno a lui; infine, la Passacaglia di Hans-Peter Dott e la Sinfonia n. 3 in mi bemolle maggiore op. 97 (Renana) di Robert Schumann, ultimo lavoro sinfonico del compositore tedesco. Il concerto è realizzato in collaborazione con la Comunità Ebraica di Torino.

Il mese seguente si approderà, seguendo il flusso dell’Arte, a quel territorio dove Musica e Cinema si fondono, giungendo così all’incontro di lunedì 25 febbraio alle ore 20.30, durante il quale verrà proiettato il film Il monello (The Kid, USA 1921) di Charlie Chaplin. La Filarmonica ‘900 suonerà dal vivo la colonna sonora scritta dallo stesso regista. L’orchestra sarà diretta dal maestro Timothy Brock, compositore e direttore d’orchestra statunitense, riconosciuto come uno dei massimi esperti al mondo nel campo della musica da film. Dal 2000, infatti, si dedica al restauro delle partiture cinematografiche di Charlie Chaplin su esplicita richiesta della Fondazione creata dalla famiglia del regista-attore.

Sabato 16 marzo alle ore 20.30, sul palco del Teatro Regio saranno protagonisti l’Orchestra del Teatro Regio e il soprano Alda Caiello, diretti dal maestro Noseda. Eseguiranno Trasfigurazione per orchestra da camera del torinese Gianluca Cascioli, brano grazie al quale il giovane autore e pianista ha vinto il Primo Concorso Nazionale di Composizione «Francesco Agnello». Seguirà Folksongs per soprano e orchestra di Luciano Berio, lavoro tra i più conosciuti del compositore, consistente in un gruppo di arrangiamenti di musica popolare provenienti da vari Paesi e concepito come un «omaggio alla straordinaria arte» della cantante americana Cathy Berberian, compagna e illustre interprete della musica dell’artista italiano. Si rimane in Italia anche con la fantasia sinfonica in sol maggiore op. 16 Aus Italien di Richard Strauss, la cui stesura è stata ispirata dalle suggestive vedute durante il viaggio compiuto dal compositore nell’estate del 1886.

Sotto la direzione del maestro Gianandrea Noseda, il primo violino dell’orchestra del Teatro Sergey Galaktionov concluderà la rassegna mettendo a dura prova la sua maestria e duttilità come solista durante il concerto che si terrà martedì 21 maggio alle ore 20.30. Insieme all’Orchestra del Teatro Regio eseguirà la Suite de concert per violino e orchestra op. 28 di Sergej Ivanovič Taneev, opera in cui traspaiono le influenze delle suite barocche, del romanticismo di Schumann e di Čajkovskij, di cui Taneev era allievo, e la Sinfonia n. 5 in mi minore op. 64 di Pëtr Il’ič Čajkovskij, ottimistica composizione dell’autore russo, dove l’iniziale tema funereo si trasforma nel corso dei quattro movimenti per diventare alfine una vera e propria marcia trionfale.

I Concerti 2012-13 hanno ricevuto anche quest’anno il fondamentale apporto di UniCredit, Main Partner della Filarmonica ’900 fin dalla sua nascita e de La Stampa in veste di Media Partner.

I biglietti per tutti i concerti sono in vendita a € 25 (ridotti: € 20 per over 65, convenzionati e abbonati Regio; € 15 per under 30) da domani, 16 ottobre, alla Biglietteria del Teatro Regio (aperta da martedì a venerdì ore 10.30-18 e il sabato 10.30-16 - Tel. 011.8815.241/242), presso Infopiemonte-Torinocultura (via Garibaldi angolo piazza Castello, da lunedì a domenica ore 10-18), on line su www.vivaticket.it e telefonicamente con carta di credito al n. 011.8815.270 (da lunedì a venerdì ore 9-12).

I Concerti fanno anche parte dell’iniziativa Al Regio in famiglia, che prevede l’ingresso gratuito per gli under 16 accompagnati da un adulto (biglietto ridotto a € 20). I posti riservati a questa iniziativa sono limitati. Ulteriori informazioni su www.teatroregio.torino.it e www.filarmonica900.it.

Torino, 24 ottobre 2012

UFFICIO STAMPA
Teatro Regio, Direzione Comunicazione e Pubbliche Relazioni
Paola Giunti (Direttore), Sara Zago (Relazioni con la Stampa) - Telefono: +39 011 8815.233/239
ufficiostampa@teatroregio.torino.it–giunti@teatroregio.torino.it– zago@teatroregio.torino.it