Tamagno al Borgo

La raccolta di oltre cinquanta costumi – unitamente a moltissimi cimeli fra lettere, fotografie, dipinti e medaglie – proveniente da una collezione privata milanese e recentemente entrata a far parte del Fondo Tamagno dell’Archivio Storico del Teatro Regio, aggiungendosi al precedente corpus di materiali acquisito dalla Città di Torino a un’asta londinese nel 1997 e donato al Teatro Regio, viene a costituire, con circa tremila pezzi, la più grande documentazione tematica e biografica dedicata a un artista lirico.

La nuova importantissima acquisizione, resa possibile grazie al contributo della Compagnia di San Paolo,, non solo consegna al Teatro Regio il primato documentale relativo a uno dei più grandi protagonisti dell’opera lirica della seconda metà dell’Ottocento, ma assicura inoltre alla Città di Torino un patrimonio storico e artistico di alta valenza culturale.

È sembrato imprescindibile e doveroso realizzare un’esposizione – presente in Teatro ma soprattutto, grazie alla preziosa collaborazione dell’Ascom, estesa al territorio cittadino – per far conoscere al pubblico un altrodei tanti, conosciuti e meno, tesori di Torino.

Walter Vergnano
Sovrintendente
Fondazione Teatro Regio